Eno gastronomia

Arriva Selva, la sintesi tra birra e vino di Birra dell’Eremo

L’edizione 2018 di EurHop! Roma Beer Festival ha visto il debutto ufficiale di tante nuove birre. Anche Birra dell’Eremo, fondata da Enrico Ciani e Geltrude Salvatori Franchi e di base ad Assisi, ha presentato una novità assoluta: si chiama Selva, una Italian Grape Ale da 7.5° realizzata con un 30% di mosto fresco di Sauvignon Blanc fornito dalla Moncaro, una cantina marchigiana.

Selva fa parte delle cosiddette IGA, prodotti che legano il mondo della birra a quello del vino e sono il primo stile tutto italiano riconosciuto dal Beer Judge Certification Program.

L’aggiunta del mosto d’uva avviene in fase di whirlpool, vale a dire dopo la bollitura dei luppoli e prima dell’inoculo dei lieviti. Altra peculiarità di Selva sono proprio i lieviti utilizzati: il solito saccharomyces cerevisiae è affiancato da ceppi non convenzionali da vino. Il blend si caratterizza per un’insolita temperatura di fermentazione che si attesta intorno ai 14°.

Il risultato è una birra che al naso sprigiona note di frutta a pasta gialla e camomilla. In bocca è secca e asciutta con una lunga acidità finale. Selva è la seconda Italian Grape Ale di Birra dell’Eremo dopo Genesi, prodotta secondo il “metodo classico” da una base di Saggia (birra stile blanche), a cui viene aggiunto un 20% di mosto di Verdicchio.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...