Musica

#Recensione: Cri + Sara Fou, “non siamo mai stati”

Cri + Sara Fou sono un’attitudine, non una moda. Sono qualcosa che resta, che cresce. E che prende forma in “Non siamo mai stati“, un disco prezioso che va al di là dei trend del momento perché gronda anima e rock, elevandosi rispetto alla qualità media degli attuali progetti unplugged.

Cristian Soldi (chitarre, handclap) e Sara Bronzoni (voce, testi e melodie) sono un meraviglioso esempio di quella “esigenza acustica” che galleggia nella galassia Mazzy Star e dintorni: qualcosa che torna allo spirito, che distilla una voce interiore attraverso corde limpide e un timbro di cristallo, miscelati in 11 meravigliose canzoni.

cri-sara-fou-non-siamo-mai-stati-07Presentato dal bellissimo primo singolo “Il vizio“, “Non siamo mai stati” (Sciopero Records/Self) è l’album di debutto di Cristian e Sara e rappresenta un progetto che resuscita l’intensità di una fibra profonda tramutata in musica da due bravissimi interpreti.

Poi sarò anche un becero nostalgico, però questo album trasuda di grunge. E giuro che quando ho scritto questo pezzo, le note interne del disco non le avevo ancora lette. Tantomeno dove c’era scritto che Sara è una “musicista e cantante toscana cresciuta a pane e grunge“. Voglio dire, non serve essere fenomeni per capirlo. Però ritrovarsi su certe frequenze è sempre bello.

cri-sara-fou-non-siamo-mai-stati-06Scandito da violini, contrabbassi, percussioni, flauti, harmonium e cornamuse, “Non siamo mai stati” è un album confortante e particolarmente ispirato, la carezza di una piccola onda che bagna i piedi in riva al mare. Cristian e Sara vi regalano 11 coccole malinconiche e dolcissime che riconciliano con una scrittura emotiva di qualità, priva di ruffianeria.

A far quadrare tutto c’è inoltre Paolo Enrico Archetti Maestri degli Yo Yo Mundi che ha curato registrazioni e produzione artistica, oltre a contribuire al disco con “L’ennesima canzone sul tempo”, pezzo di cui è autore e interprete. Cri + Sara Fou, insomma, ci fanno iniziare l’estate col buon umore. Se dovessero passare per Roma nei prossimi mesi vi suggerisco di goderveli dal vivo, dimensione più che ideale per la musica splendida che propongono.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Stampa
Cri + Sara FouNon siamo mai stati
Etichetta: Sciopero Records/Self
Anno: 2018
Genere: Rock acustico

Tracklist:
1) Il vizio
2) Nei suoi passi
3) Rime di vita
4) Lettera di morte apparente
5) Ciliegio
6) L’ennesima canzone sul tempo
7) L’abitudine
8) Novembre
9) Let’s Waltz
10) Song for Pietro
11) La linea della lama

Info:
Pagina Facebook Ufficiale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...