Arte

“Fiabe e Leggende”, l’incanto di Lina Passalacqua al Vittoriano

Per il periodo natalizio il Complesso del VittorianoAla Brasini apre le porte ad una mostra adatta a grandi e piccoli dal titolo “Fiabe e Leggende“, una monografica dell’artista calabrese Lina Passalacqua incentrata, come si può desumere, da quella grande fetta di letteratura fantastica che conduce tutti quanti nel “c’era una volta…”.

Fiabe e Leggende” è un viaggio pittorico che vola di fianco a Peter Pan, canta con Alice nel paese delle meraviglie e chiede tanti desideri all’intramontabile Fata Turchina. 20 opere dell’ultimo ciclo di Lina Passalacqua affiancate (indovinando egregiamente la scelta) da fantasmagorici bozzetti preparatori, realizzati da un collage colorato di carte, fotografie e rotocalchi.

I temi e i personaggi delle opere allontanano le parole per far emergere sentimenti come l’entusiasmo, la freschezza e la spontaneità, che inducono a lasciarsi trasportare su tappeti volanti o su cavalli bianchi all’interno di foreste incantate.

I dipinti permettono di afferrare la carica creatrice di questa artista, ma soprattutto di percepirne l’andamento trasversale del Futurismo che, da Marinetti in poi, è divampato ad ampio raggio. Una peculiarità, quella futurista, che riguarda seppur con tematiche differenti, altri cicli creativi come “Vele” (1999), “Voli” (2006) e “Le quattro stagioni” (2013).

Fiabe e Leggende” è una mostra dinamica e non uso questo termine a caso, poiché Cosmico dinamismo è il titolo del catalogo che la accompagna (a cura di Carlo Fabrizio Carli), permettendo al lettore di avvertire più da vicino le opere della Passalacqua e di conoscerne anche la fittissima carriera che la vede inserita dal Comitato del Dipartimento di Pittura e Scultura del Museo d’Arte Moderna di New York (MoMa) nel programma internazionale “Artists’ Viewing Program” (2007).

Due elementi catturano fin da subito il visitatore: un ritmo cromatico incalzante che invade il senso visivo e una prorompente dinamicità che a volte evidenzia e altre nasconde quelle figure divenute oramai vere e proprie icone. Basti pensare a Grimilde comunemente conosciuta come la regina cattiva di Biancaneve; al piccolo Pinocchio con Geppetto; o ancora alla strega Malefica che lancia il maleficio sulla bellissima principessa Aurora.

Non bisogna essere piccoli per vivere questa avventura pittorica perché le opere in mostra sono capaci di abbracciare anche quella parte di pubblico maturo che per una ragione o per un’altra, non è disposta ad abbandonare i propri sogni, ma desidera tra le avversità del quotidiano e i sortilegi in agguato perseguire instancabilmente la via coraggiosa del “tutto può diventare realtà”.

Fino al 14 gennaio 2018 sarà possibile entrare nel mondo di “Fiabe e Leggende” di Lina Passalacqua. L’ingresso alla mostra è gratuito. Aperta da lunedì a giovedì dalle 9.30 alle 19.30, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 22 e la domenica dalle 9.30 alle 20.30.

The Parallel Vision ⚭ _ Rossana Abritta)

4 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...