Mostre

Superman, Batman e gli eroi fatti di Lego in “The Art of the Brick”

Nathan Sawaya è un avvocato americano che da bambino si appassionò al Lego e ai super eroi della Dc Comics, passando intere giornate seduto per terra a giocare con i mattoncini colorati e a guardare i suoi personaggi preferiti in tv. Così, una volta adulto, Nathan ha preso queste due passioni riuscendo per magia a mescolarle. E dal 2007 gira il mondo con “The Art of the Brick“, la bella mostra allestita al Palazzo degli Esami (Trastevere) fino al 28 gennaio 2018. (AGGIORNAMENTO, 25 GENNAIO 2018, ORE 11.30: LA MOSTRA “THE ART OF THE BRICK” È STATA PROROGATA FINO ALL’8 APRILE).

L’idea è quella di usare i mattoncini Lego per ricreare i super eroi che lo hanno accompagnato durante l’infanzia. E chi, almeno una volta, non ha giocato con i pezzetti di plastica assemblabili realizzati in Danimarca o non si è emozionato per le avventure di Batman, Superman e Wonder Woman? Sawaya vi propone un’esperienza di oltre 120 opere realizzate con le sue mani, mattone dopo mattone, per un viaggio che comprende tanti ambienti diversi e circa 2 milioni di pezzi utilizzati.

The Art of the Brick: DC Super Heroes” non è infatti una mostra per bambini. O meglio, non solo. I più piccoli di sicuro si divertiranno tanto ad osservare Joker, Cat Woman, una gigantesca Bat Mobile di oltre 489mila pezzi, Green Lantern, Harley Quinn, Aquaman e tanti altri, in formati piccoli o enormi. E avranno modo di sfogare la loro creatività nella sezione finale, composta da enormi ceste colorate piene di Lego.

Ma l’esposizione, prodotta da Livetree e curata per l’Italia da Fabio Di Gioia, è molto interessante anche per gli adulti perché le sculture realizzate dall’artista di Colville (Washington) sono davvero sorprendenti per dimensioni e accuratezza dei dettagli. Sawaya riesce a portare uno dei giochi per ragazzi più famosi al mondo al livello di opera d’arte, attraverso un esercizio di esplorazione del giocattolo che in questo caso viene abbinato al mondo contemporaneo.

Circa due settimane per completare una scultura e un anno e mezzo di lavoro complessivo, circondato (sommerso?) dai mattoncini della Lego: Nathan ha già portato “The Art of the Brick” in oltre 75 città del mondo, toccando 6 continenti e attirando milioni di visitatori. “Da bambino passavo intere domeniche mattina sul pavimento a giocare con i Lego mentre guardavo i cartoni DC Super Friends“, racconta l’artista. “Pensavo che i personaggi delle mie città di Lego avessero dei super poteri tali da sconfiggere i nemici – che solitamente identificavo con le bambole di mia sorella. Per me, quindi, questa nuova mostra è un sogno che diventa realtà: è un onore aver potuto re-immaginare questi personaggi e le loro storie“.

The Art of the Brick: DC Super Heroes” la trovate in Via Girolamo Induno 4 e potete visitarla dal lunedì al giovedì (10 – 20), venerdì e sabato (10 – 23) e la domenica (10 – 21). L’ingresso è di 16 euro, ridotto 14 euro. Bambini sotto i tre anni: gratuito (accompagnati da un familiare). Ragazzi (4-13 anni): 12 euro. Famiglia di 2 adulti e 2 bambini: 44 euro.
Maxi famiglia di 2 adulti e 3 bambini: 50 euro. I biglietti sono in vendita chiamando il numero 892.234 oppure su www.vivaticket.it.

The Parallel Vision ⚭ _ Paolo Gresta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...