Cibo

Mercato Mediterraneo, ecco il primo festival dedicato al “Mare Nostrum”

Dal 23 al 26 novembre alla Fiera di Roma arriva la prima edizione di Mercato Mediterraneo – Cibi, Culture, Mescolanze, la manifestazione internazionale dedicata a tutta la filiera agroalimentare che ripercorre epoche e trasformazioni principali della civiltà del Mediterraneo, passando per i tre continenti che si affacciano sul mare nostrum (Europa, Asia, Africa), con 5 aree espositive su una superficie di 30.000 mq.

Con Mercato Mediterraneo” spiega Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma, “colmiamo un vuoto del panorama fieristico e offriamo al territorio una manifestazione che fonde affari e cultura, scambi e storie, sapori e saperi, partendo dai prodotti agroalimentari, da sempre veicolo di identità e al tempo stesso integrazione e mescolanze“.

22780674_351682672013904_3810360966283322393_nFood corner, showcooking e itinerari del gusto, ma soprattutto storie e linguaggi millenari, arte, cultura e musica, nuovi scenari e contaminazioni legati al “mangiare mediterraneo”, che troveranno spazio nel fitto programma di incontri, percorsi tematici didattici, laboratori, workshop e TEDtalk, tutti gratuiti previa prenotazione, sui temi più caldi legati al food in un’ottica mediterranea.

Il Salone si sviluppa in 3 padiglioni con 5 macro aree espositive tematiche: Civiltà del Grano, Civiltà del MareExtravergineMetterci la Faccia e Contaminazioni. Ogni area è collegata da percorsi esperienziali e il visitatore potrà apprendere storia, peculiarità e differenze tra i prodotti, oltre alle diverse applicazioni in cucina grazie alla guida dei “Virgili del Gusto”, esperti presenti in ogni sezione.

22555707_351681278680710_1834849463040771810_oIl programma di Mercato Mediterraneo prevede anche laboratori curati dagli educatori di Slow Food Roma e coordinati da Giuseppe Orefice (tecnologo alimentare, scrittore ed educatore, esperto in percorsi per le scuole e fattorie didattiche) con attività legate all’analisi sensoriale, realizzazione e preparazione di cibi e prodotti.

Molto più della solita fiera, quindi. Il festival rappresenta un viaggio espositivo attraverso il Mediterraneo dedicato allo sviluppo rurale e finalizzato a valorizzare il cibo, chi lo produce e chi lo consuma, con un’inedita rappresentazione dei luoghi, dei sapori, dei prodotti e delle tradizioni locali. Da giovedì a sabato (10-22) e la domenica (10-20).

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...