concorso

#Faccilafaccia, il concorso Dedem con fantastici premi in palio

All’artificio di certi ritratti” scriveva André Bretonpreferisco di gran lunga le piccole carte d’identità una accanto all’altra. A quei volti puoi sempre fare una domanda”. Ancora oggi, in tempi di disinvoltura digitale e compulsivo autoscatto telefonico, resta immutato il fascino della grande scatola magica che per 55 anni non ha mai smesso di immortalare il nostro Paese fotografandone le facce.

Per il suo 55esimo compleanno Dedem, l’azienda che produce e gestisce le macchine per fototessere e ogni giorno fotografa facce “mettendoci la faccia”, chiede a tutti di fare lo stesso. Dal 2 ottobre è partito infatti il concorso #faccilafaccia: fino al 2 dicembre chiunque potrà partecipare postando su www.faccilafaccia.it la propria foto con hashtag #faccilafaccia e concorrere per aggiudicarsi gli esclusivi premi in palio.
dedem-faccilafaccia-2017-1Di cosa parlo? Di una Citroen C3, due scooter, il monopattino elettrico prêt-à-porter Peugeot Micro e-kick, una crociera Costa, un soggiorno a Tenerife, un weekend a Berlino e tanti altri allettanti premi (regolamento completo sul sito). Basta guardare l’obiettivo e fare la faccia giusta: tra le foto con il maggior numero di voti verranno estratti i vincitori.

A 55 anni dall’autunno 1962 in cui inaugurò la prima cabina per fototessere dentro la Galleria Alberto Sordi di Roma, Dedem, la madre di tutti i selfie, che scatta ogni anno 10 milioni di fotografie, lancia un divertente foto contest per coinvolgere il popolo dei social in una sfida tra ironia e creatività.

Dedem continua così a raccontare gli italiani dei quali da oltre mezzo secolo colleziona i migliori sorrisi e le smorfie più esilaranti, intercettandone le esigenze e fornendo servizi mirati e sempre attuali. Come l’ultima creazione Mobile Print, la cabina che con un click permette di stampare autonomamente le foto di Instagram in un minuto e in formato 10×15.

Stazioni, piazze, metropolitane: dagli anni ’60 le cabine Dedem abitano le nostre città e appartengono alla geografia urbana che ci è familiare. E se volete scoprire ovunque in Italia dov’è la cabina Dedem più vicina, ora basta chiedere a Paparazzo, un’app semplice, utile e gratuita.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...