Arte

Michelangelo, ultimo giorno per i “Capolavori ritrovati”

Oggi è l’ultima occasione per poter ammirare, in una volta sola, ben quattro capolavori di Michelangelo, di cui uno esposto per la prima volta al pubblico e mai visto fino ad ora. Ai Musei Capitolini infatti avrete modo di contemplare i magnifici “Il sacrificio di Isacco” e “Cleopatra“, ma soprattutto (letteralmente) quello che c’è dietro.

Se già per quest’ultima, durante un intervento di restauro nel 1988, si scoprì l’esistenza di una seconda “Cleopatra” nascosta da un controfondo e disegnata dal maestro toscano intorno al 1535, stessa sorte è toccata recentemente anche a “Il sacrificio di Isacco” che celava sul retro un altro disegno del Buonarroti datato intorno al 1530.

Due Cleopatra e due Isacco, quindi, in una volta sola. Ma “Michelangelo: capolavori ritrovati” è frutto soprattutto del fresco ritrovamento avvenuto a Casa Buonarroti a Firenze, proprio durante il restauro de “Il sacrificio di Isacco“. Il disegno è uno schizzo a matita nera che Michelangelo aveva realizzato su uno dei due lati del foglio e che poi, girandolo, aveva ricalcato con una matita rossa.

L’esposizione delle due grafiche in cornice è stata pensata in modo da poter vedere sia il fronte che il retro dei fogli e rappresenta anche un modo per richiamare l’attenzione sui preziosi interventi conservativi effettuati dall’organizzazione Olivetti (1988-1989) su “Cleopatra” e dall’associazione MetaMorfosi (2016) su “Il sacrificio di Isacco“.

È stata Pina Ragionieri, per tanti anni direttrice di Casa Buonarroti e adesso Presidente dell’istituzione toscana, ad aver accompagnato a Roma queste due opere meravigliose che testimoniano ancora una volta il genio infinito di Michelangelo. Oggi avete un’ultima occasione per incantarvi di fronte a quattro disegni sublimi, uno dei quali mai esposto fino ad ora.

Michelangelo: capolavori ritrovati” è stata allestita all’interno della Sala degli Arazzi e sarà aperta fino alle 19.30. Il costo del biglietto (mostra + museo) è di 13 Euro, ridotto 11 Euro. L’esposizione è stata organizzata dall’associazione MetaMorfosi assieme a Zètema Progetto Cultura.

The Parallel Vision  _ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...