concorso

AltroquandoFolkstudio: il racconto da sopra il palco

Eccomi con un racconto da sopra il palco (per mancanza di spazio non sono potuta stare dietro le quinte) della seconda serata di AltroquandoFolkstudio, il concorso per cantautori che si tiene da maggio a giugno alla libreria-pub Altroquando di Roma, un’iniziativa nata da un’idea di Gianni Togni e organizzata e diretta… da me.

Gli ospiti di domenica 12 marzo: Capotasto, Julia, Costantino Vetere e Vasco Bolasco. Quattro cantautori con due inediti a testa, in lizza per il premio finale di AltroquandoFolkstudio: avere a disposizione per tre giorni la sala di registrazione R&B Music di Civitavecchia, il luogo dove Gianni Togni e Massimo Ranieri solitamente si rifugiano per incidere i loro lavori.

Il primo a salire sul palco è Capotasto. “Il 12 marzo 2012 ho preso la macchina e sono scappato da Roma” mi ha raccontato durante il soundcheck, “è stato buffo tornare qui proprio il 12 marzo”.  È arrivato a Roma direttamente da Barletta, dove per anni ha militato in una rockband di nome Blindness.

Canta “Orizzonti di nulla” e “Figlio d’operaio”. Due canzoni impegnate, dai testi densi di immagini che “portano il cuore lontano”, nei bombardamenti di Aleppo “strada squarciata di una città che è finita sfinita ogni singola casa è saltata” come nelle famiglie di operai licenziati.

È il turno di Julia. Capotasto con cavalleria risale sul palco e la aiuta a mettere il… capotasto alla sua chitarra classica. Julia ha iniziato a suonare e a cantare quattro anni fa, da autodidatta. È il primo concorso al quale partecipa.

Guarda perplessa e divertita il pubblico poi dice: “Non so bene cosa suonare… E le mie canzoni non hanno ancora neanche un titolo…”. Dopodiché inizia a cantare con dolcezza una canzone che lei stessa poi chiamerà “Ritornando”, seguita da “To see the world”, dimostrando un talento del quale forse è ancora inconsapevole.

Quindi Costantino Vetere. Un enfant prodige della musica: la sua infanzia inizia con lo Zecchino d’Oro e prosegue tra manifestazioni come il Sanremo Dei Piccoli e il Festival Disney. Una volta cresciuto non sono cessati i riconoscimenti, come ad esempio il primo posto nella classifica “Absolute beginners” di Rockol Italia riservata agli esordienti.

Fino all’ultimo non sappiamo se il suo pianista riuscirà o meno a districarsi dal traffico romano. Costantino è comunque calmo e fiducioso. Al momento del suo turno sale sul palco accompagnato da Pino Marinotti (ce l’ha fatta!) e interpreta con tecnica impeccabile “Siamo tutti cantautori” e “Restare ancora qua”, trasportando tutti in un’atmosfera sognante.

Infine Vasco Bolasco. “Le canzoni mi arrivano”, racconta. Canta “Hey” e “No Instead” con voce calda e avvolgente, a momenti senza microfono, dall’angolo del palco dove si trova il pianoforte. Canta lì in penombra, direttamente dalla sua anima.

E così viene il momento più difficile, quello della proclamazione del vincitore. Ci sono tre giurie, quella “artistica” capitanata da Gianni Togni, quella “popolare”, cioè composta dal pubblico presente e infine quella del “bancone”, costituita dai ragazzi che lavorano ad Altroquando.

tutti assieme

(Foto: © Giovanna Grassi)

Ritiriamo le schede e insersco i risultati in un Excel coinvolgendo come garante del corretto svoglimento dello spoglio Paolo Somigli, il fondatore del mensile Chitarre. Le tre giurie decretano all’unanimità la vittoria di Julia: sarà lei a passare alle semifinali. Al secondo posto Vasco Bolasco. Saluto tutti e do appuntamento a domenica 19 con Dadàmo, Filippo Pandolfi, Leonardo Gallato ed Ernest Lostorpio. Solito posto (Via del Governo Vecchio 80), solita ora (le 19.30).

(© The Parallel Vision ⚭ _ Margherita Schirmacher)
(Foto: © Giovanna Grassi e The Parallel Vision)

3 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...