Festival

“Let’s Play”, arriva a Roma il primo festival del videogioco

Amiche e amici nerd, il giorno tanto atteso è arrivato. Voi avevate perso le speranze? Io sì, onestamente. Anche perché, dopo l’uscita del Nintendo Mini, mi sono ricordato che di quei 30 maledetti giochi degli anni ’80 ne avrò finiti forse un paio. Sarò incapace io. Ma allora quelle trappole elettroniche svoltarono la mia adolescenza. Mai avrei immaginato che nel 2017 sarebbe arrivato Let’s Play, il primo festival del videogioco d’Italia. Probabilmente anche allora ero in buona compagnia ma non lo sapevo.

Tra poco meno di un mese, allora, sarete catapultati per 5 giorni in un mondo di panel, laboratori, workshop, cinema talk, attività per le scuole, concerti e ovviamente un’enorme area ludica fatta di giochi, tornei, influencer e youtuber. Non so se vi riprenderete mai da tutto questo, ma comunque il festival si terrà dal 15 al 19 marzo presso gli spazi enormi del Guido Reni District di Via Guido Reni 7.

Perché Let’s Play arriva solo adesso? “In questi ultimi anni“, racconta Giovanna Marinelli, coordinatrice del festival e presidente di Q-Academy, “è stato fatto tanto per raccontare le potenzialità dei videogiochi e le loro applicazioni nel quotidiano, ma non c’è ancora consapevolezza di quanto questo medium culturale sia evoluto tanto da essere utilizzato in molti campi, come ad esempio la didattica“.

Ma non solo. Il mercato del videogame, negli ultimi anni, ha assistito a un vero e proprio boom. Sono oltre 25 milioni, infatti, gli italiani appassionati a questo mondo, che fattura ogni anno quasi un miliardo di Euro.

Il fenomeno ha spinto anche le istituzioni a muoversi in suo favore. Con l’approvazione nel 2016 della legge di riforma del cinema e dell’audiovisivo, infatti, si è esteso il meccanismo del “Tax Credit” anche alla produzione e alla distribuzione di videogiochi prodotti in Italia.

Il settore videoludico in Italia cresce di anno in anno con un trend del +6,9%, impiega oltre 15.000 addetti tra operatori diretti e indiretti e rappresenta una fucina di posti di lavoro creativi, tra musicisti, designer, sceneggiatori e molti altri.

Let’s Play insomma va ad intercettare una realtà che non è più quella del ragazzino solo chiuso nella sua stanza che gioca per ore davanti allo schermo, ma un contesto di famiglie, raccogliendo persone senza limiti di età o genere.

Il primo festival del videogioco è stato organizzato da Let’s Play Srl e Q-Academy Impresa Sociale. A QUESTO LINK trovate il programma completo della manifestazione. Ulteriori dettagli su Let’s Play sono disponibili collegandosi al sito www.letsplay.net oppure cliccando sulla sua Pagina Facebook Ufficiale.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...