Cibo

Tradizione e innovazione nel “nuovo” spaghetto al pomodoro di Eataly

Pasta al pomodoro. Cos’altro, sennò? Il classico dei classici della cucina all’italiana diventa simbolo di innovazione per quelli di Eataly, che pochi giorni fa hanno inaugurato uno spazio Pasta&Pizza completamente rinnovato nel design e nel menu, con la speciale pasta al pomodoro del Sous Chef Diego Rossini come punta di diamante della nuova offerta.

Perché speciale? Perché è una normalissima pasta al pomodoro. O meglio, uno “Spaghetto al Pomodoro“. Solo che lo spaghetto è quello di Gragnano, impastato lentamente sottovuoto, trafilato a bronzo, essiccato a bassa temperatura (48 gradi) fino a 60 ore. E fatto con le migliori semole al mondo e l’acqua delle montagne sopra Gragnano, molto equilibrata per natura.

Ecco, questo spaghetto qui è il nuovo simbolo del ristorante Pasta&Pizza al primo piano di Eataly – Ostiense, fatto con la pasta del Pastificio Afeltra di Gragnano, cucinata con il 20% di sale in meno e condita con “Così Com’è“, il pomodoro datterino rosso in succo.

Un piatto base della cucina tricolore, quindi, ma distinto da prodotti di grande qualità, altamente digeribili e gustosi, sani, naturali. E totalmente italiani. Uno spaghetto da servire rigorosamente al dente fatto con grano ad alto contenuto di proteine.

Lo “Spaghetto Eataly” è ruvido e poroso, ideale per trattenere i condimenti. Ruvidezza e porosità sono infatti garantite dalla trafilatura a bronzo, che crea uno scorrimento più lento e favorisce le caratteristiche che trattengono i sapori.

Le celle statiche in cui viene essiccata la pasta forniscono un adeguato bilanciamento del calore e dell’umidità, che produce il microclima della “galleria del vento” di Via Roma, a Gragnano, dove i vari formati di pasta sono essiccati a meno di 50 gradi.

Il datterino rosso “Così Com’è” fa il resto, una varietà pregiata di pomodoro coltivato a Battipaglia (SA) da Finagricola che viene raccolto solo quando perfettamente maturo e lavorato subito dopo per lasciare intatto il profumo del pomodoro fresco, dolce per natura.

A QUESTO LINK trovate maggiori dettagli sulla pasta di Gragnano, l’ingrediente principale del nuovo “Spaghetto Eataly” del ristorante Pasta&Pizza.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...