Arte

Fiori sospesi tra l’umano e la bellezza: la natura secondo Rebecca Law

Riusciamo a immaginare che cosa sarebbe l’umanità se non avesse conosciuto i fiori?” si domandava Maurice Maeterlinck, Nobel per la letteratura nel 1911. Ci avrà pensato probabilmente anche Rebecca Louise Law, splendida artista inglese di base a Londra che attraverso installazioni e composizioni floreali cerca di creare un collegamento tra l’essere umano e la natura.

Creando sculture composte da centinaia e addirittura migliaia di fiori, la Law vuole comunicare la bellezza insita nel cambiamento con lavori che evolvono proprio come evolve la natura stessa, abbracciando allo stesso tempo i concetti di protezione e decadenza.

rebecca-louise-law-flowers-dahlia-installation_thumbnail

© Rebecca Louise Law

L’arte di Rebecca trasforma i luoghi in cui le sue composizioni si sviluppano. Le sculture sono fatte di fiori freschi o secchi, che permettono all’opera stessa di cambiare naturalmente. Gli spettatori diventano dunque testimoni di questo mutamento di forme, figure e colori attraverso il tempo.

Amo catturare ed ammirare bellissimi piccoli oggetti donati dalla natura per creare opere che possono essere osservare senza la pressione del tempo“, racconta l’autrice. “L’idea che mi muove è quella di difendere, custodire, celebrare e condividere la bellezza della Terra con il mondo“.

Vi lascio ai suoi lavori.


Info:
Pagina Facebook Ufficiale
Sito Ufficiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...