concorso

Folkstudio, Daniele Tosco vince la prima edizione del concorso ideato da Gianni Togni

La prima edizione di Folkstudio se l’aggiudica il più giovane dei tre finalisti in gara, ovvero Daniele Tosco, che accompagnato dal fratello minore Nicolò e dalla fidanzata Vittoria Protani ha vinto il concorso musicale per artisti emergenti ideato da Gianni Togni e che da gennaio a ieri sera si è svolto presso la Libreria-Pub Altroquando di Roma. Una bella soddisfazione per un ragazzo di 18 anni dal marcato stile anni ’70, che assieme a Vittoria (basso elettrico) e Nicolò (chitarra acustica e voce) vince 3 giorni nella sala di registrazione R&B Studio di Civitavecchia per realizzare un singolo o un Ep di 3 brani.

La finale della prima edizione di Folkstudio è stata senza dubbio di ottimo livello, come dopotutto ci si aspettava vista la qualità riscontrata nei concorrenti durante le precedenti serate del contest. Al secondo posto è arrivato Giulio Ronzoni, potentissima voce graffiante e ispirato autore di liriche toccanti, che ha preceduto sul podio Stefano Palmieri, musicista di Taranto il cui primo disco, “#CantautoreDaSpiaggia“, è uscito da pochi giorni e che è sembrato il più formato dei tre artisti in gara, almeno a livello compositivo. I tre ragazzi dovevano proporre al pubblico (assai numeroso) dell’Altroquando tre inediti più una cover e i presenti dovevano poi esprimere un giudizio con un voto da 6 a 10. Il distacco tra i finalisti non è stato ampio, anche se Daniele Tosco ha vinto con merito.


In linea di massima è stato un piacere aver osservato come di bravi autori giovani e giovanissimi l’Italia sia tutt’ora ricca, ragazzi capaci di scrivere pezzi senza ammiccare o assecondare per forza le idee legate al successo commerciale veicolate da radio e tv. Tosco, Ronzoni, Palmieri e anche gli altri ragazzi che hanno suonato durante questa prima edizione di Folkstudio hanno dimostrato che la via più breve non è necessariamente quella più ambita dai giovani, ma che conta ancora quello che si ha da dire e come lo si dice. In acustico, oltretutto, dove i rischi si moltiplicano e ancora di più se dal vivo. Un grande applauso a tutti.


Info:
Daniele Tosco – Profilo Facebook Ufficiale
Giulio Ronzoni – Profilo Facebook Ufficiale
Stefano Palmieri – Profilo Facebook Ufficiale

2 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...