Cinema Musica

“Numero Zero”, la storia del rap italiano in un docu-film domani al Quirinetta

La nascita del rap in Italia, l’ondata rivoluzionaria che ha travolto gli anni ’90 del nostro Paese partendo dall’altra parte dell’oceano, da quando nel 1994 i Sangue Misto pubblicano “SXM“, il disco che più di tutti diede avvio a un movimento ancora oggi estremamente vivo. Domani sera al Quirinetta Caffè Concerto di Roma verrà proiettato “Numero Zero – Alle Radici del Rap Italiano“, il documentario di Enrico Bisi che ripercorre la storia di questo genere e il suo periodo più fiorente. Il tutto, all’interno della serata organizzata da Sweat Drops e Rialto, in collaborazione con lo stesso Quirinetta.

numero-zero-4
Le porte dello spazio di Via Marco Minghetti 5 si apriranno alle 21, il film verrà proiettato alle 21.30 e durante la presentazione interverrà anche il regista. L’ingresso sarà libero fino alle 23.30. Dopo, 8 Euro. Al termine della visione, afterparty con il set speciale di Ice One (dj/produttore e pioniere dell’hiphop italiano), la jam session dei COMEMAMMAMHAFATTO di Max Scoppetta e il groove dei dj di Sweat Drops.

numero-zero-2

Numero Zero – Alle Radici del Rap Italiano” è stato prodotto da Withstand con la collaborazione di Zenit Arti Audiovisive ed il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e verrà distribuito da Wanted Cinema e Giangiacomo Feltrinelli Editore. Dopo il disco dei Sangue Misto e fino al 1999, in Italia si assiste quindi a una produzione enorme di musica rap, che raggiunge per la prima volta il grande pubblico. Poi, progressivamente, la decadenza. Già dal 2002 inizia una seconda fase, in cui alcuni protagonisti di spicco del decennio precedente abbandonano la scena, altri resistono fino a diventare, nel presente, artisti di riferimento per due generazioni di pubblico. “Numero Zero” racconta l’epopea dell’Hip Hop italiano attraverso la voce dei suoi protagonisti. E per farlo, Enrico Bisi coinvolge un narratore d’eccezione, ovvero Ensi, uno dei migliori freestyler d’Italia e attualmente nelle fila dei OneMic.

Ulteriori dettagli sulla serata di sabato 27 febbraio al Quirinetta sono disponibili collegandosi alla Pagina Facebook dell’evento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: