Cultura

Via Puglie, modello da seguire per altre strade scolastiche

Via Puglie diventa un modello da seguire per altre strade scolastiche

persone-people-uomini-donne-taglio-nastro-strada

L’Isola che non c’è”, il progetto per la realizzazione di uno spazio pedonale in Via Puglie, è diventato realtà.

È stata infatti inaugurata la nuova area pedonale di Via Puglie nel tratto compreso tra Via Sicilia e Via Sardegna.

A tagliare il nastro erano presenti:

  • il Sindaco Roberto Gualtieri
  • l’assessore alla Mobilità Eugenio Patanè
  • l’assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi
  • l’assessora alla Scuola, Formazione e Lavoro Claudia Pratelli
  • la Presidente del Municipio I Lorenza Bonaccorsi

Una storia iniziata nel 2007

Una storia iniziata nel 2007 con la pedonalizzazione disposta dalla Giunta dell’allora Sindaco Veltroni.

E che si conclude oggi con la nascita di uno spazio pubblico compreso tra 2 grandi edifici scolastici, che ospitano oltre 2mila studenti suddivisi tra le scuole Regina Elena, Buonarroti e i licei Tasso e Righi.

Una pedonalizzazione attesa dalla comunità scolastica e fortemente voluta dal Municipio I e dall’Associazione Amici dell’I.C.R.E. – Istituto Comprensivo Regina Elena

“L’Isola che non c’è”

Quella di Via Puglie è stata una progettazione partecipata che ha coinvolto l’amministrazione e la comunità scolastica.

Il nome del progetto è stato scelto proprio dai bambini che all’inizio di questo lungo percorso avevano disegnato una piazza come l’avrebbero voluta, che potesse accoglierli in entrata e in uscita e dove poter realizzare progetti e attività. 

Il Municipio Roma I Centro ha lavorato anche in collaborazione con il master Pares – Progettazione Architettonica per il Recupero dell’Edilizia Storica e degli Spazi Pubblici dell’Università Sapienza di Roma.

L’iniziativa è stata poi esposta alla mostra della biennale dello Spazio Pubblico 2019.

“Questa pedonalizzazione è un modello da seguire”

Restituiamo ai cittadini e soprattutto agli studenti e alle loro famiglie una nuova agorà, uno spazio fruibile, protetto e sicuro in un quartiere che ha bisogno di luoghi aggregativi e di relazione” ha commentato il Sindaco Gualtieri.

Vorremo realizzare progetti simili su tutto il territorio, questa pedonalizzazione è un modello da seguire per molte altre strade scolastiche, un modo di concepire la città con nuovi spazi da vivere, abbattendo le barriere architettoniche agli ingressi delle scuole”.

È una pedonalizzazione di una strada scolastica, come altre che stiamo progettando, ed è anche dare a quel rione che non ha piazze uno spazio di incontro e socializzazione, che in realtà è già utilizzato a questo scopo” ha detto l’Assessora Alfonsi.

Dobbiamo creare sempre più piazze pedonali, piantare alberi, decementificare e riportare la città a dimensione dei cittadini”.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: