Cultura spettacoli a roma

Dal Pnrr 3,6 milioni per 12 sale di 10 cinema e teatri di Roma

Dal Pnrr 3,6 milioni per 12 sale di 10 cinema e teatri pubblici di Roma

sedie-poltrone-sipario

Resa nota dal Ministero della Cultura la graduatoria del bando pubblicato a dicembre scorso. In arrivo 3,6 milioni di euro per 12 sale di 10 cinema e teatri pubblici di Roma.
Gotor: “Ottimo risultato

In arrivo dal MiC – Ministero della Cultura 3.600.000 euro di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per realizzare importanti lavori di efficientamento energetico delle sale di cinema e teatri pubblici della Capitale.

Il contributo servirà a contribuire al loro rilancio, diminuendo i costi di gestione e ammodernando le strutture per renderle più attrattive per il pubblico.

I cinema e i teatri pubblici che beneficeranno del contributo

Sono state infatti pubblicate le graduatorie dell’avviso pubblico del Ministero della Cultura del dicembre scorso.

L’avviso è stato finanziato con 200 milioni di euro di fondi del Pnrr.

Ne hanno beneficiato tutti i progetti di rigenerazione energetica, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi di 12 sale di 10 tra cinema e teatri pubblici presentati da Roma Capitale.

Complessivi 640.000 euro potranno quindi essere destinati ai lavori progettati per:

  • il Nuovo Cinema Aquila
  • la Casa del Cinema

Mentre in totale 2.960.000 euro finanzieranno gli interventi previsti per:

  • Il teatro dell’Opera
  • Il teatro Argentina
  • Il teatro India (Sala A e Sala B)
  • Il teatro biblioteca Quarticciolo
  • Il teatro Tor Bella Monaca (Sala grande e Sala piccola)
  • Il teatro del Lido di Ostia
  • Il Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti
  • Il teatro Torlonia

“Alle sale fornite solide prospettive per il futuro”

Sono molto soddisfatto che tutti i progetti che abbiamo presentato siano stati finanziati” – ha commentato l’assessore capitolino alla Cultura Miguel Gotor

Migliorare l’efficienza energetica di tutte queste sale vuol dire, infatti, dare loro solide prospettive di futuro“.

Perché questo significherà non solo ridurre in modo sensibile i loro costi di gestione, tra climatizzazione, illuminazione e sicurezza, ma anche renderle più moderne e in linea con le aspettative del pubblico“.

Questo è un ottimo risultato che ci consente di portare avanti la nostra opera di rilancio di questi luoghi di cultura, di aggregazione sociale e di incontro tra le generazioni” ha concluso Gotor.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: