arte roma Cultura mostre a roma

“Giuditta” tra Caravaggio e Artemisia: Roma ospita la mostra

“Giuditta” tra Caravaggio e Artemisia: la mostra a Palazzo Barberini

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano fino al 27 marzo 2022 la mostra “Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta. Violenza e seduzione nella pittura tra Cinquecento e Seicento” a cura di Maria Cristina Terzaghi

L’esposizione, ospitata nello spazio mostre di Palazzo Barberini, accende i riflettori sulla celeberrima tela di Caravaggio a 70 anni dalla sua riscoperta e a 50 dall’acquisizione da parte dello Stato Italiano.

Tra le mostre a Roma di più ampio interesse attualmente visitabili nella Capitale, “Caravaggio e Artemisia” è un’esperienza di assoluto valore che non vi pentirete di fare.

donne-uomo-coltello-sangue
Artemisia Gentileschi

La mostra a Palazzo Barberini

Tra le più famose e acclamate opere del Merisi, grazie alla potenza della rappresentazione e alla forza emanata dai tre protagonisti, la Giuditta venne riscoperta nel 1951 da Pico Cellini, uno dei massimi restauratori del ‘900.

In mostra 31 opere – quasi tutte di grande formato – provenienti da importanti istituzioni nazionali e internazionali quali, fra le altre, la Galleria Corsini e Galleria Palatina di Firenze, il Museo del Prado e il Museo Thyssen di Madrid, il Kunsthistorisches Museum di Vienna e il Museo di Oslo.

Il percorso espositivo si snoda in 4 sezioni e si apre con “Giuditta al bivio tra Maniera e Natura“, una selezione di opere cinquecentesche che mostrano le prime avvisaglie di una nuova rappresentazione del tema, caratterizzata dalla violenza del momento scelto a rappresentare la storia dell’eroina biblica.

La tela “Giuditta che decapita Oloferne” del Merisi, fulcro della seconda sezione dedicata a “Caravaggio e i suoi primi interpreti“, inscena un vero e proprio omicidio mediante decapitazione, costituendo un momento di rottura con la tradizione e trovando un corrispettivo solo nella coeva produzione di rappresentazioni sacre e drammi teatrali. 

La terza sezione è dedicata ad Artemisia e ha come titolo “Artemisia Gentileschi e il teatro di Giuditta“, mentre la quarta e ultima sezione, “Le virtù di Giuditta. Giuditta e Davide, Giuditta e Salomé“, è dedicata al confronto tra il tema di Giuditta e Oloferne e quello di Davide e Golia, accomunati dalla lettura allegorica della vittoria della virtù, dell’astuzia e della giovinezza sulla forza bruta del tiranno che finisce decapitato.

In programma, inoltre, attività didattiche e visite guidate per tutta la durata della mostra.

donne-uomo-coltello-sangue
Caravaggio

INFO MOSTRA

– Titolo:
Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta. Violenza e seduzione nella pittura tra Cinquecento e Seicento

– A cura di:
Maria Cristina Terzaghi

– Dove:
Palazzo Barberini
Via delle Quattro Fontane 13

– Durata:
Fino al 27 marzo 2022

– Orario visita:
Dal martedì alla domenica in orario 10–18. L’accesso è regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge.
Per accedere è necessario esibire la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) in formato analogico o digitale. 

– Biglietti:
Solo mostra: Intero 7 € – Ridotto 2 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni)
Mostra e museo: Intero 15 € – Ridotto 4 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni)
Solo museo: Intero 12 € – Ridotto 2 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni)
Tutte le info su www.barberinicorsini.org

– Info:
gan-aar.comunicazione@beniculturali.it

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: