Cultura Musica

Pop Kitchen Show, musica d’autore e chiacchiere al Poppyficio

The Pop Kitchen Show, musica d’autore e chiacchiere al Poppyficio

5 talentuosi under 35 e cinque testimonial di chiara fama.

E poi esibizioni musicali live, interviste surreali, insolite proposte gastronomiche take away, un mattatore d’eccezione, 2 location note in città.

Tutto questo è The Pop Kitchen Show, format digitale vincitore del LAZIOSound Digital Touring, ideato dal Circolo Arci Poppyficio e prodotto da Made in Roma Est per promuovere la musica di talenti musicali emergenti del territorio laziale. 

5 puntate caricate su You Tube, ideate per far girare sul web la musica di giovani artisti in maniera divertente e con un’idea ben precisa: la musica è condivisione. 

ragazza-afro-ragazzo-bancone-telefono
Marianne Leoni e Lucio Leoni al Poppyficio

Il format di The Pop Kitchen Show

The Pop Kitchen Show è stato girato nei mesi difficili della primavera 2021 con lo scopo di dare impulso a un comparto molto provato, quello della musica italiana. 

Il format vede la partecipazione speciale in tutte le puntate di uno dei migliori esponenti della nostra nuova canzone d’autore, Lucio Leoni, nel ruolo dell’oste/mattatore.

Con lui ci sarà anche il contributo straordinario di artisti di lungo corso e giovani affermati della scena cantautoriale come Paolo BenvegnùGiancaneEnzo Moretto (A toys orchestra), Erica Mou e Nada.

Gli artisti emergenti che prenderanno parte a questa prima edizione di The Pop Kitchen Show sono:

  • Biba (classe 1996)
  • Marianne Leoni (classe 1994)
  • Luca Lazzaroni (1995)
  • Senna (1990)
  • Urbania (2000/2001) 

Le puntate dello show

Ogni puntata si apre con l’ordine take away di un piatto scelto in base alla provenienza regionale dell’ospite da parte dell’artista emergente che telefona all’oste Lucio Leoni al lavoro dietro al bancone del Poppyficio, il circolo Arci più piccolo d’Italia con sede nel quartiere Centocelle di Roma.

Successivamente l’artista arriva nel locale per ritirare la propria box e inizia a parlare con l’oste.

Sul tavolo ci sono alcuni elementi scenici (vinili, sticker…) che rimandano ai testimonial d’eccezione delle varie puntate.

Questo permette di introdurre l’ospite di chiara fama che comparirà in video per rispondere a una domanda del giovane musicista. 

Poi si torna al bancone del bar dove l’emergente “svela” di essere a sua volta un musicista e che ha del materiale da far vedere per suonare sul palco del locale.

Partono così le immagini del brano live registrato sul palco/set del Monk.

Al termine dell’esibizione arriva la box con il piatto ordinato e si procede ai saluti in un’atmosfera surreale.

facce-volti-ragazzi-ragazze

Informazioni

The Pop Kitchen Show è ideato dal Circolo Arci Poppyficio e prodotto con il supporto di Made in Roma Est.

Il logo è di Antonio Pronostico e le musiche di Emilano Bonafede ed Edoardo Petretti.

Produzione realizzata nell’ambito del programma LAZIOSound di GenerAzioni Giovani e finanziata dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù.

Tutte le puntate di The Pop Kitchen Show potete trovarle sul Canale YouTube Ufficiale del Poppyficio.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: