ambiente Cultura

Roma approva Piano d’Azione per Energia Sostenibile e Clima

Roma approva il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima della città

“Ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 50% al 2030”

Katia Ziantoni

L’Assemblea Capitolina ha approvato negli scorsi giorni la delibera con cui Roma Capitale adotta il PAESCPiano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima.

Nasce uno strumento fondamentale per la difesa del clima

Si tratta di uno strumento di pianificazione fondamentale nella lotta ai cambiamenti climatici che coinvolge tutti i settori dell’organizzazione urbana: dal trasporto allo sviluppo urbano, agli standard energetici, alla rigenerazione del patrimonio edilizio, all’illuminazione stradale, all’economia circolare, al verde, all’utilizzo di energie rinnovabili, allo smart working, agli sportelli energia sostenibile a supporto di cittadini e imprese.

verde-green-foglie-ambiente-clima
(Foto: © The Parallel Vision)

Obiettivo: ridurre le emissioni di CO2 tra il 40 e il 50% entro il 2030

Attraverso questo documento Roma Capitale rispetta gli impegni assunti nel 2017 con la sottoscrizione del “Patto dei Sindaci” prevedendo di ridurre le emissioni climalteranti di almeno il 40% al 2030 all’interno del proprio territorio.

Il documento è frutto di un lavoro partecipato di tutti gli assessorati e i Dipartimenti di Roma Capitale in collaborazione con ISPRA, ENEA, GSE, il Ministero della Difesa attraverso il quale si definiscono le strategie e le azioni per la riduzione di CO2 attraverso la riorganizzazione urbana con una nuova consapevolezza della correlazione tra inquinamento e benessere, tra sostenibilità ambientale e crescita economica nel tempo.

“Roma all’altezza delle grandi sfide ambientali europee”

Ringrazio Danila Severa e Dario Tamburrano per aver coordinato il gruppo di lavoro e per aver contribuito a rendere la Capitale d’Italia all’altezza delle grandi sfide ambientali e delle opportunità economiche delineate dal Green Deal europeo” ha dichiarato l’Assessora ai Rifiuti e al Risanamento Ambientale Katia Ziantoni.

Ci sono delle azioni che sono già state messe in campo. La riduzione delle emissioni climalteranti si raggiunge in base a dei calcoli che riguardano i vari settori per i quali vengono definite apposite azioni” racconta l’Assessora a Roma Today.

Alcune […] sono già partite. Altre, seppur previste, hanno avuto un impulso dettato dalla pandemia, penso ad esempio allo smart working ma anche alla riduzione dei consumi energetici legati ai flussi di traffico“.

Pertanto confidiamo di fare meglio di quanto previsto dal patto sottoscritto nel 2017, che prevedeva la riduzione delle emissioni di almeno il 40%. Noi, infatti, puntiamo ad andare oltre il 50“.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)
(Foto: © The Parallel Vision)

1 comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: