Cultura Fotografia Mostre

Leporello 2020, continua la mostra di Vitali da Visionarea

Leporello 2020, continua la mostra di Massimo Vitali da Visionarea

Prosegue “Leporello 2020. No Country for old men“, la mostra di Massimo Vitali presso Visionarea Art Space curata da Gianluca Marziani.

Una ripartenza d’eccellenza con un’esclusiva mostra personale del fotografo d’arte di fama internazionale: 7 fotografie di grande formato, stampate in occasione della riapertura dello spazio, facenti parte del progetto “Leporello 2020. No Country for old men“, realizzato in collaborazione con la Galleria Mazzoleni di Londra che ha prodotto le opere assieme a Visionarea.

Una selezione eccezionale di 16 foto, scattate dal grande artista della fotografia negli ultimi 12 mesi, testimoniando il Paese chiuso che torna a riversarsi nelle spiagge, per poi tornare a richiudersi. 

16 istantanee che diventano opera d’arte con le sembianze di oggetto d’arte, una pubblicazione a fisarmonica, un leporello insomma.

mare-uomo-donne-cielo-scala
Massimo Vitali

La mostra

Gli elementi tecnici sono quelli che da sempre definiscono la personalità figurativa di Vitali.

Grandi panoramiche orizzontali a campo aperto, uso magistrale del colore naturalistico, sensibilità tonale per le variazioni infinitesimali di luce, formati di estensione panoramica, stampe e materiali dal perfezionismo matematico.

Un codice visivo che diventa sguardo ascetico sul mondo, un vero apparato sensoriale dello sguardo panoramico.

I temi di Vitali toccano l’umanità sociale, cogliendo gli istanti nei luoghi del raduno spontaneo, del divertimento, dello sport, della condivisione collettiva.

Spiagge, discoteche, grandi concerti, piste da sci, città d’arte… Spazi dell’aggregazione e luoghi dello scambio che raccontano la civiltà contemporanea, il mondo mutante, il sottile confine tra divertimento e invisibile follia.

“Come un regista di un western epico”

L’artista si mette a debita distanza” spiega il curatore Gianluca Marziani, “osserva il quotidiano coi suoi ritmi naturali, quindi scatta fotografie panoramiche a campo lungo, quasi a racchiudere il maggior numero di elementi in una medesima immagine“.

Agisce come un regista da western epico, osservando la forza naturale del paesaggio, l’impatto di cieli che sembrano in movimento, il punto di fuga verso orizzonti lontani. Le sue spiagge fermano la vita nelle ore più calde, le discoteche si mostrano durante l’apice notturno, le piste da sci compaiono piene di sportivi, le città d’arte piene di turisti accaldati, i parchi pubblici pieni di gente divertita“.

Un racconto dentro la vita tramite opere di grande formato, talvolta strutturate per dittici o trittici, in modo da evocare le sensazioni avvolgenti di uno schermo sulla realtà“.

La fotografia diventa un ideale cinemascope che ingrandisce la scala e gioca col vedutismo pittorico…“.

In un’epoca dominata dal distanziamento sociale, il messaggio di Massimo Vitali ci riporta alle energie liberatorie dell’umanità, alla nostra attitudine verso lo scambio, ad una promessa di futuro che sia una riconquista di noi stessi attraverso l’esperienza condivisa”.

INFO MOSTRA

– Titolo:
“Leporello 2020. No Country for old men”

– A cura di:
Gianluca Marziani

– Dove:
Visionarea Art Space
Auditorium della Conciliazione – Piazza Pia 1

– Durata:
Fino al 10 settembre 2021

– Biglietti:
Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria

– Info:
Mail: info@visionarea.org
Mobile: 392-7272130

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: