Arte Cultura

Hipp e Verna in mostra da Monitor Gallery fino al 29 gennaio

Le opere di Hipp e Verna in mostra da Monitor Gallery fino al 29 gennaio

Il secondo episodio de “Il tempo regola l’Atto“, ciclo di appuntamenti proposto da Monitor per la programmazione invernale, crea un dialogo tra le opere di 2 artisti di diversa generazione, Claudio Verna (Guardiagrele 1937) e Benedikt Hipp (Monaco 1977), innescando una riflessione profonda sulla forma e sul colore attraverso la pittura e la scultura intese come linguaggi universali e simbolici.

La mostra rimarrà aperta fino a venerdì 29 gennaio 2021.

uomini-quadro-bianco-nero

Gli artisti in mostra

Claudio Verna è annoverato tra gli esponenti più noti della pittura analitica e protagonista in prima linea nei decenni successivi di un discorso, anche teorico sulla pittura, oltre che naturalmente pratico attraverso la sua ricca carriera espositiva.

Verna, muovendosi tra tradizione, rivoluzione, resistenza, è testimone fedele di una storia del linguaggio della pittura e alla sua identità, sia sul piano della rappresentazione, sia su quello esistenziale e sensibile.

In mostra a Monitor uno dei rari dipinti di formato tondo realizzati dal Maestro: “Oro antico” presenta infatti i colori più iconici utilizzati dal pittore: l’ocra, il giallo, l’arancio.

La pittura e la scultura sono i medium che Benedikt Hipp utilizza per introdurci nel suo immaginario carico di simbologia e riferimenti culturali: dal potere iconografico di oggetti e ex voto e l’interconnessione tra parti del corpo, fino alla relazione con la filosofia e i fenomeni naturali legati al tempo e alla trasformazione, dall’analisi della dimensione umana come di quella ambientale e sociale dell’esistenza.

Hipp, attualmente borsista presso l’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo, conduce in maniera fluida e parallela la ricerca sui 2 diversi linguaggi, realizzando per le sue mostre – dalle gallerie agli spazi museali – un armonico dialogo tra lavori pittorici di diversa dimensioni, sculture e grandi installazioni.

Per il secondo episodio de “Il tempo genera l’Atto” è stata scelta l’opera “Aeon W3“, appartenente alla più recente serie di sculture in argilla prodotte dall’artista.

Le opere in mostre ci guidano verso lo studio articolato che i 2 artisti perseguono sul colore e sulla forma ma anche sulla matericità dell’opera e sulla sua trasformazione, nonché sulla nostra percezione, dandoci la possibilità di spingerci oltre l’immagine ma anche di tornare all’essenza del linguaggio della pittura e della scultura.

“Il tempo regola l’Atto”

A partire dal 10 dicembre e per tutto il mese di gennaio la galleria Monitor ospiterà un ciclo di mostre a calendario “irregolare”: “Il tempo regola l’Atto“. 

Ogni appuntamento presenterà solamente 2 opere di altrettanti artisti a confronto che saranno fruibili per un periodo di tempo breve e indeterminato. 

In conformità con le linee guida dell’attuale Dpcm e per evitare  assembramenti, l’apertura di ogni ciclo di mostre non prevede una serata di opening.

Per visitare la mostra non è richiesta prenotazione, ma le entrate saranno contingentate e si potrà accedere solo se muniti di mascherina propria.

INFO MOSTRA

– Titolo:
Il tempo regola l’Atto

– A cura di:
Monitor Gallery

– Dove:
Monitor Gallery – Palazzo Sforza Cesarini
Via Sforza Cesarini 43a

– Durata:
Fino al 29 gennaio 2021

– Orario visita:
Dal martedì al venerdì ore 13-19

– Biglietti:
Ingresso libero

– Info:
 monitor@monitoronline.org

(© The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: