Cultura

Prorogata a fine mese ordinanza per attività commerciali

Prorogata a fine mese ordinanza per attività commerciali e artigianali

È stata prorogata fino al 31 gennaio 2021 l’ordinanza firmata lo scorso 7 dicembre dalla sindaca di Roma Virginia Raggi per disciplinare gli orari di apertura delle attività commerciali, artigianali e produttive. 

uomo-donna-bambina-carrello-spesa
Photo by Gustavo Fring on Pexels.com

Fasce F1A e F1B

Le fasce F1A e F1B, gli esercizi di vicinato del settore alimentare, le medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare e i panificatori, dal lunedì al venerdì potranno effettuare l’apertura al pubblico tra le ore 5 e le ore 8.15.

Fasce F2 e F3

Le fasce F2 e F3, quindi i laboratori non alimentari, svolti in forma artigianale e non, gli esercizi di vicinato del settore non alimentare, le medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare, i Phone center-Internet Point, dal lunedì al venerdì potranno effettuare l’apertura al pubblico dopo le ore 9.15.

Tali disposizioni si applicano anche agli esercizi commerciali e artigianali inseriti all’interno dei Centri Commerciali.

Per tutte le attività sopramenzionate, l’orario dell’eventuale apertura al pubblico nei giorni festivi e prefestivi non è assoggettato alle fasce orarie dell’Ordinanza in questione.

Le disposizioni previste non si applicano al commercio su:

  • aree pubbliche
  • edicole
  • tabaccherie
  • farmacie
  • parafarmacie
  • esercizi di qualsiasi tipologia all’interno delle stazioni ferroviarie e aree di servizio
  • attività di ristorazione in senso esteso come gelaterie, pizzerie a taglio e rosticcerie

Allo stesso modo sono esclusi dalle suddette disposizioni:

  • negozi di ferramenta e di rivendita di materiale edile
  • prodotti di termoidraulica, bricolage e vernici
  • concessionarie auto con laboratorio di riparazione-assistenza
  • attività di autoriparazione come meccatronici, elettrauti, carrozzieri e gommisti

Esclusi anche:

  • parrucchieri ed estetisti
  • cartolerie
  • cartolibrerie
  • librerie che effettuano vendita di testi scolastici
  • ogni altra attività non espressamente menzionata

Attività mista

Tutti gli esercizi commerciali che svolgono attività mista, invece, possono scegliere discrezionalmente una delle 2 fasce orarie di apertura previste.

Pertanto si rende necessario prevedere l’obbligo di esposizione degli orari di apertura e chiusura riferiti alla propria tipologia di attività nonché alla scelta della fascia oraria.

Per quanto concerne l’orario di chiusura, è revocata ogni precedente disposizione e si rinvia alla normativa nazionale e regionale in materia.

Resta ferma ogni prerogativa statale e regionale in ordine al mutare delle circostanze di carattere sanitario e la facoltà del titolare dell’attività in ordine all’apertura o meno della stessa sia nei giorni feriali che in quelli festivi.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: