Cultura

Nasce #Frequenza107, il nuovo centro aggregativo di Fidene

Nasce #Frequenza107, il nuovo centro aggregativo giovanile di Fidene

La Cooperativa Sociale Ambiente e Lavoro Onlus (CoopAeL), realtà romana che dal 2009 promuove azioni miranti a prevenire l’esclusione sociale a sostegno delle fasce “deboli” della popolazione, dà vita a un nuovo e importante progetto rivolto ai giovani del Municipio III e non solo. 

Si chiama infatti #Frequenza107 il Centro Aggregativo Giovanile pensato, progettato e gestito dalla CoopAeL, situato in Via Cortona 107, nel quartiere di Fidene.

frequenza-107

Il nuovo spazio culturale di Roma

#Frequenza107 è uno spazio che vede protagonisti soprattutto i giovani e gli adolescenti del quartiere di Fidene e di tutto il quadrante nord est della Capitale, grazie all’organizzazione di attività educative e formative con l’obiettivo di sviluppare e rafforzare competenze emotive, relazionali e legate all’autostima.

Tuttavia il progetto coinvolge, come destinatari indiretti, anche le famiglie dei giovani, le scuole e gli insegnanti, nonché tutta la comunità territoriale.

Difatti il centro ospita ogni pomeriggio, dal lunedì al venerdì: laboratori multimediali grazie ad un interessante supporto tecnologico presente, attività di sostegno allo studio, incontri di orientamento al percorso scolastico e a quello lavorativo e programmi ricreativi. 

Il progetto web radio

Fra queste attività spicca l’ambizioso progetto della web radio Frequenza 107

Presso i locali della struttura i ragazzi, divisi in piccoli gruppi che si alterneranno nel tempo, avranno l’occasione di conoscere e prendere dimestichezza con il mezzo radiofonico, imparando di fatto una professione.

La rotazione fra gruppi permette a più persone di poter svolgere questa attività istruttiva in piena sicurezza e di coinvolgere più realtà scolastiche.

La Cooperativa crede fortemente nella radio come mezzo di comunicazione educativo in grado di abbattere le distanze spazio temporali e le differenze sociali. 

Il Presidente della Cooperativa Sociale Ambiente e Lavoro Onlus, Costantino Giustozzi, ha spiegato: “Abbiamo pensato alla radio come un ottimo strumento aggregativo a distanza. In un periodo nel quale le distanze sociali vanno mantenute, la radio permette di avvicinare voci, pensieri e ideali mantenendo la sicurezza“.

Le frequenze radiofoniche arrivano ovunque, abbattendo le distanze e permettendo di collaborare in maniera originale e stimolante pur stando da lontano“.

Abbiamo pensato di coinvolgere i ragazzi delle scuole in un’attività artistica e creativa, ma che allo stesso tempo dia loro un forte senso di responsabilità e che li aiuti ad entrare in contatto con un importante media, quale è da sempre la radio”.

Gli alunni delle scuole che parteciperanno al progetto potranno così gestire e condurre un programma radiofonico, imparando di fatto una professione. 

Non solo radio

Oltre alla web radio, la Cooperativa gestirà uno spazio dove, grazie agli strumenti multimediali presenti, i giovani potranno recarsi per studiare o semplicemente per socializzare dopo l’orario scolastico, supportati da educatori e da altri figure professionali della Cooperativa.

Non solo attività ricreative, ma anche assistenza e supporto sociale e psicologico per aiutarli nel passaggio dalla scuola di oggi al lavoro di domani.

Il Centro vuole diventare un punto di riferimento in un quartiere periferico della città, offrendo ai più piccoli uno spazio pensato per loro, dove trovare ascolto, sostegno e anche divertimento.

Gli ampi locali presenti a Via Cortona 107 permetteranno ai presenti di poter lavorare in gruppo in sicurezza, garantendo la socializzazione dei giovani, necessaria, ancora di più, dopo i mesi di lockdown.

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha infatti limitato fortemente le opportunità ludiche e ricreative dei bambini/e e dei ragazzi/e al di fuori del contesto domestico.

L’obiettivo è quello di evitare l’isolamento dei ragazzi (con tutte le problematiche sociali e psicologiche che ne possono derivare) e di coinvolgerli in percorsi condivisi e inclusivi, diventando un punto di ritrovo per le famiglie e le scuole, sempre nel rispetto delle  misure di prevenzione Covid-19.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: