Cultura danza Fotografia Musica Teatro

The Renaissance of Performing Arts tra danza, musica e teatro

Si chiama "The Renaissance of Performing Arts" il progetto di Luca Vantusso che ha sentito l'esigenza di raccontare uno dei momenti più unici degli ultimi decenni.

The Renaissance of Performing Arts, Vantusso tra danza, musica e teatro

Si chiama “The Renaissance of Performing Arts” il progetto nato da un’idea di Luca Vantusso, noto fotografo di scena che dopo il lockdown ha sentito l’esigenza di raccontare a suo modo uno dei momenti più unici degli ultimi decenni: la “vita sospesa” del lockdown, la sofferenza delle arti dello spettacolo e la costrizione al mutismo dell’arte che, invece di portare gioia e sollievo alle anime in un periodo di stop forzato, è stata messa in stand by, in attesa di tempi migliori.

Ma il teatro, la danza e la musica non possono non esprimere la loro arte e la loro creatività ed è per questo che raccontano (e continueranno a raccontare con il loro linguaggio) la Fase 1 e la Fase 2 di un periodo storico che ha cambiato la vita di tutti. 

Luca Vantusso, che nella sua carriera ha immortalato molti personaggi di rilievo del mondo del teatro musicale, della danza e della musica, ha voluto portare all’attenzione del pubblico questa realtà attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica, cercando di dare voce con questo lavoro a tutti gli operatori del mondo dello spettacolo. 

uomo-in-tuta-ragazza-con-mascherina-musicista-tromba-guanti-neri
“La Costrizione e il Disagio”

Il progetto “The Renaissance of Performing Arts”

Il progetto, visitabile su lkv.photo, prevede un percorso realizzato con immagini di forte impatto che testimonino proprio le difficoltà e il disagio sofferto dalle arti dello spettacolo in seguito all’emergenza Covid-19 attraverso 3 protagonisti eccellenti: 

  • Virna Toppi, prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano e prima ballerina al Bayerisches Staatsballet di Monaco
  • Riccardo Sinisi, noto performer ora impegnato in “Cats” di Lloyd Webber a Vienna
  • Fabio Buonarota, importante musicista e tromba solista di Mario Biondi nel tour internazionale

La storia viene esposta attraverso 5 “quadri” che immortalano i momenti salienti del racconto, scandendo l’evoluzione del percorso.

uomo-maschera-ragazza-danza-gamba-alta-musicista-suona-tromba
“L’Energia e la Performance”

I titoli, suggestivi ed emblematici, scelti per ciascun quadro sottolineano gli stati d’animo e la loro evoluzione:

  • La Costrizione e il Disagio
  • Il Risveglio e la Consapevolezza
  • La Forza e la Decisione
  • L’Energia e la Performance
  • La Gioia e la Ripresa

Le scene iniziali del servizio vedono i protagonisti versare in uno stato di profonda apatia, di costrizione, ingabbiati e reclusi in abiti ingombranti e legati alla realtà dell’emergenza in atto, sofferenti per uno stato di immobilità che li spegne emotivamente.

Mano a mano che i quadri si sviluppano i 3 soggetti reagiscono, si spogliano dalle loro costrizioni, seguendo una coreografia che li porterà a liberarsi gradualmente da tutto questo, rimuovendo le vesti che li tengono prigionieri ed evolvendosi per affrontare la situazione che sta mutando.

Fino ad arrivare al termine del percorso a mostrare la gioia per la ripresa, con il desiderio di tornare a vivere la propria professione e il proprio lavoro, esprimendo la creatività di cui sono capaci.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: