Cultura

20 milioni di euro stanziati per le attività di spettacolo

20 milioni di euro destinati alle realtà non finanziate dal FUS sono in arrivo dal Mibact per le realtà del cinema e dello spettacolo dal vivo.

Via alle prime misure di sostegno alle attività di spettacolo

È on line sul sito spettacolodalvivo.beniculturali.it l’avviso pubblico per il fondo emergenza spettacolo.

Il fondo è stato previsto dal decreto firmato a fine aprile dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini e avvia le procedure per il riparto di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà delle arti performative che non hanno ricevuto contributi provenienti dal FUS nel 2019.

I tempi celeri della registrazione da parte degli organi di controllo permettono di rendere disponibili a breve una prima tranche delle risorse stanziate con i fondi istituiti dal decreto “Cura Italia”, varato dal Governo lo scorso 17 marzo, che destinano 130 milioni di euro alle emergenze dello spettacolo e del cinema.

musica-teatro-danza-circhi-spettacolo-viaggiante

I requisiti per accedere al fondo

Le risorse verranno ripartite in parti uguali per ciascun beneficiario e verranno devolute ai soggetti che presenteranno domanda nel rispetto di 4 semplici requisiti:

  • Prevedere nello statuto o nell’atto costitutivo lo svolgimento di attività di spettacolo dal vivo
  • Avere sede legale in Italia
  • Non aver ricevuto nel 2019 contributi dal FUS
  • Aver svolto tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 un minimo di 15 rappresentazioni e aver versato contributi previdenziali per almeno 45 giornate lavorative, ovvero,  in alternativa aver  ospitato, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020, un minimo di 10 rappresentazioni essendo  in regola con il versamento dei contributi previdenziali.

Come inviate le domande

Le domande potranno essere presentate utilizzando i modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma della Direzione Generale Spettacolo FUS online dos.beniculturali.it/login.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 16 del 25 maggio 2020.

Si specifica che le credenziali di accesso alla piattaforma Fusonline saranno rilasciate al momento della registrazione nella piattaforma.

Mentre, per quegli organismi che avessero già inoltrato precedenti domande utilizzando la piattaforma Fusonline, le credenziali di accesso resteranno le stesse già in loro possesso.

L’help-on-line fornirà la necessaria assistenza tecnica.

Tutti i referenti, categoria per categoria

Per qualsiasi informazione potete rivolgervi ai seguenti indirizzi:

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: