Musica

#Intervista: Alice Caronna e la musica alle prime luci di “Alba”

La giovanissima cantautrice Alice Caronna presenterà sabato 23 febbraio il suo primo Ep sul palco de Le Mura (Via di Porta Labicana 24, zona San Lorenzo). “Alba“, il disco autoprodotto e anticipato dal singolo omonimo lo scorso 10 gennaio, è un “racconto di storie“, un percorso tra persone reali e personaggi che incarnano emozioni vissute da Alice in questi anni, la realizzazione di una curva di vita tra amori irrisolti, speranze, attese.

Alice mi ha raccontato qualcosa in più di “Alba“, della sua musica, del viaggio che ha portato l’autrice romana a questa prima importante tappa discografica che avrete modo di apprezzare appieno tra poco più di un mese. Intanto godetevi lo sguardo dell’artista vincitrice la scorsa estate del contestArderemo“, che le ha permesso di suonare sul palco principale dell’Ardeforte Festival 2018.

49662889_10214715584536789_5106736288405389312_nQuanto tempo ci è voluto perché arrivasse “Alba”? Raccontami un pochino il tuo percorso artistico che adesso è arrivato al primo Ep.
Alba” è arrivata dopo 3 anni di cammino. Anni in cui ho girato la mia bella Roma e i suoi locali, facendo conoscere un po’ alla volta la mia musica. A un certo punto ho sentito il bisogno di concretizzare quello che stavo facendo, realizzando in studio il mio primo Ep.

“Alba” è anche il titolo del primo singolo estratto. Una canzone su che cosa?
Ultima traccia, singolo e nome dell’Ep: “Alba” è il riassunto, passo passo, della sera in cui ho conosciuto una persona importante, del posto in cui l’ho conosciuta, dei luoghi in cui abbiamo passeggiato. È una narrazione fedele di una serata realmente accaduta, conclusasi con noi 2 che, a forza di parlare, senza rendercene conto, abbiamo fatto l’alba. Tu come l’alba sei l’inizio“, l’inizio di un amore, l’inizio di un’amicizia, l’inizio di qualunque cosa, perciò anche l’inizio del mio percorso da cantautrice, per questo motivo il mio primo Ep si chiama “Alba”.

alice-caronna-img_1234Quanti pezzi hai inserito nel disco (e con quale criteri hai deciso per quelli e non per altri) e chi hai scelto per suonare con te?
Nell’Ep ho deciso di inserire 7 pezzi, che non sono altro che una scrematura di canzoni che ho scritto fino ad oggi. Col passare del tempo alcuni brani sono rimasti indietro, non li ho sentiti più miei e ho deciso, a malincuore, di escluderli. Al mio fianco, nel disco e in tutti i live ci sono i miei ragazzi, la mia band, i miei fantastici amici Giuseppe Marino alla batteria, Alessandro Marino al basso ed Emanuele Brenna alla chitarra.

Credi ci sia un messaggio che accomuna i pezzi di “Alba”?
La cosa che accomuna le canzoni all’interno del mio Ep sono i racconti. “Alba” è un racconto di storie che legano me, le mie emozioni e chi mi circonda. 
Alcune storie sono realmente accadute, in cui parlo di cose e persone reali, altre sono racconti in cui i personaggi non sono altro che la personificazione di mie sensazioni ed emozioni.

alice-caronna-img_1237Parliamo di sound. Cercavi qualcosa in particolare? Che tipo di approccio hai avuto alle canzoni? 
Alba” ha un sound ben preciso, è uscito fuori esattamente come l’ho immaginato, tutte le canzoni sono legate tra loro e non c’è discontinuità. 
È un Ep semplice, diretto, in cui la gente riesce ad immedesimarsi canzone dopo canzone e lo rende suo. Parla di vita quotidiana, di attese, di speranze, di amori irrisolti, di cose che si sono concluse ma soprattutto di un grande inizio, il mio inizio, la mia alba.

Se dovessi descrivermi “Alba” con un accordo e 3 parole?
Essendo “Alba” per me un inizio, direi un semplice Do, tutti iniziano e imparano a conoscere la musica partendo da questo accordo. “Alba” in 3 parole? sogno, resilienza, aria.

Fai un invito al tuo pubblico per il 23 febbraio!
Siete tutti ufficialmente invitati al release del 23 febbraio da Le Mura a San Lorenzo, per sentire “Alba” e non solo. Suoneremo infatti anche pezzi nuovi, ci saranno degli ospiti, per non parlare della presenza di fiati e archi! Io non vedo l’ora e voi?

The Parallel Vision ⚭ ­_ Paolo Gresta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...