Evento

Festa della Musica di Roma, ecco tutte le info per partecipare

Mercoledì 21 giugno si terrà la Festa della Musica di Roma. Dalle 18 fino a mezzanotte tutti potranno suonare in città e festeggiare insieme il solstizio d’estate. C’è tempo fino alle 23.59 del 19 giugno per segnalare le vostre iniziative compilando il modulo di adesione e collaborare per organizzare eventi nei quartieri, nei parchi, nei cortili e nelle strade di tutta la città sul sito www.festadellamusicaroma.it.

Nella sua 32esima edizione europea, la Capitale dà il via ad una Festa della Musica del tutto nuova promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale insieme al Dipartimento Attività Culturali di Roma Capitale in collaborazione con MiBACT, SIAE e ATAC S.p.A. e Roma Servizi per la Mobilità e con la comunicazione di Zètema Progetto Cultura.

Oltre all’adesione di enti e istituzioni pubbliche e private, la novità di quest’anno della Festa della Musica di Roma è che per la prima volta i cittadini avranno la possibilità di fare musica in città. Un’importante occasione di partecipazione e collaborazione, quindi. In programma un fitto calendario di eventi organizzati da accademie, ambasciate, biblioteche, centri anziani, scuole, carceri, librerie, teatri, istituti di cultura, ospedali, centri sportivi e locali, musicisti professionisti e amatoriali.

In questo modo Roma accoglie e rafforza lo spirito della prima Festa della Musica lanciata in Francia nel 1982 dall’allora Ministro della Cultura Jack Lang: permettere alla musica di invadere tutte le strade della città, dalla periferia al centro ed essere insieme occasione e veicolo di relazioni umane.

Aderendo alla Festa della Musica di Roma attraverso l’iscrizione al sito ufficiale si potrà usufruire della convenzione stipulata dal MIBACT con la SIAE che prevede tariffe agevolate per coloro che suonano (da 5 Euro per la musica che viene suonata in strada da piccoli gruppi a 149 Euro per eventi con oltre 500 persone).

La semplificazione del meccanismo di partecipazione all’evento prevede anche una facilitazione delle modalità di pagamento di queste tariffe: basta andare in uno degli sportelli della SIAE sul territorio con la scheda di partecipazione alla manifestazione, segnalare l’iniziativa e i brani cantati e suonati, per poi versare la propria quota.

A disposizione degli aderenti ci saranno due kit: uno digitale che si scarica attraverso il sito web e l’altro – “Io Suono” – che si può ritirare in 58 punti indicati sul portale dove i partecipanti troveranno una spilletta, l’adesivo e la locandina cartacea da utilizzare durante la Festa.

The Parallel Vision  _ Redazione)

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...