Cultura

Se i sani di mente fossero internati: “Tensione Superficiale” al Trastevere

Internare i sani in un mondo in cui la follia è la norma e le regole sociali sono del tutto invertite. Rinchiudere in manicomio chi rispetta la legge, gli educati, gli onesti e gli altruisti in un futuro dispotico dove, a rimetterci, sono le persone che non si conformano ai nuovi standard morali.

È questo il perno su cui ruota “Tensione Superficiale“, il testo di Jean Paul Sneider che verrà messo in scena al Teatro Trastevere di Roma dal 5 all’8 gennaio 2017. Un appuntamento con la pazzia invertita diretto dallo stesso Sneider e liberamente ispirato dal documentario “Titicut Follies” (1967) di Frederick Wiseman.

trastevere-tensione-superficiale
In quel film venivano raccontate le giornate dei pazienti del Bridgewater State Hospital (Massachusetts) tenuti chiusi in stanze vuote e lavati solo di tanto in tanto. Venivano inoltre mostrate scene di nutrimento forzato e bullismo da parte dello staff dell’ospedale nei confronti dei malati.

La messa in scena di questo spettacolo nasce dalla necessità di una catarsi rispetto al sentirsi fuori luogo in un mondo che sembra correre alla cieca verso l’autodistruzione“, spiega il regista. “La realizzazione dello spettacolo è collegata ad una doppia direzione del testo: man mano che gli attori hanno fatto proprie le tensioni interne e le dinamiche dei rapporti, il testo stesso è cresciuto con loro, affinché potessero esprimersi e rimanere coerenti nella lucida follia che li contraddistingue“.

Tensione Superficiale” vedrà in scena Pinco (Lorenzo Garufo), la direttrice (Giulia Pera), la dottoressa (Eleonora Mancini), Panco (Guglielmo Lello), Ligio (Jacopo Cinque) e il Folgorato (Jean Paul Sneider).

La trama è semplice. Nei centri di igiene mentale vengono rinchiuse le persone che non si adattano ad un nuovo ordine morale e sociale rivoltato come un guanto. Ordine calibrato per un diverso tipo di popolazione.

La gente dunque deve essere curata per permettere il loro conformarsi. Un nuovo internato, che per praticità burocratiche verrà chiamato Pinco, si troverà a confrontarsi con personale e pazienti che dietro a maschere ridicole e buffe nascondono un’umanità repressa in cerca di un nascondiglio o di un conforto.

Tensione Superficiale” inizierà tutte le sere alle 21, domenica alle 17.30. Il costo del biglietto è di 14 Euro, ridotto 12 Euro, tessera del teatro inclusa. Ulteriori dettagli sullo spettacolo sono disponibili collegandosi al sito www.teatrotrastevere.it oppure cliccando sulla Pagina Facebook dell’evento.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...