Cultura

Addio a Leonard Cohen, scomparso a Los Angeles a 82 anni

It is with profound sorrow we report that legendary poet, songwriter and artist, Leonard Cohen has passed away“. Questo il triste messaggio che si legge sulla Pagina Facebook Ufficiale di Leonard Cohen, scomparso a 82 anni per motivi al momento non ancora confermati.

Abbiamo perso uno dei più rispettati e prolifici visionari del mondo della musica“, si legge nella nota. “Un momento commemorativo si terrà a Los Angeles in data da stabilirsi. La famiglia chiede rispetto per la propria privacy in questo momento di dolore“.

leonard-cohen-dead-1
Leonard Norman Cohen è stato tra i più grandi e influenti autori della storia della musica, al pari di pochissimi altri. E un poeta sopraffino al livello dei soli Bob Dylan e Joni Mitchell.

Nato a Montreal nel 1934, Cohen ha scritto album leggendari come “New Skin for the Old Ceremony” (1974), “Various Positions” (1984) dove figura la famosissima “Hallelujah” riproposta da Jeff Buckley nel 1994 e il più recente “Ten New Songs” (2001).

leonard-cohen-dead-2
Il suo ultimo lavoro, “You Want it Darker“, 14esimo album in studio del cantante, era uscito solo pochi giorni fa, lo scorso 21 ottobre. Nel corso della sua carriera, iniziata nel 1967 con “Songs of Leonard Cohen“, ha sempre parlato di temi come l’amore e il sesso, la religione, la depressione psicologica e la musica stessa.

Dalla sua breve relazione con Janis Joplin alla scelta buddhista (anche se lui si è sempre considerato ebreo), dalla colonna sonora di “Natural Born Killers” di Oliver Stone alla lotta contro la depressione, fino alla sua introduzione nella Rock and Roll Hall of Fame del 2008: quella di Cohen è stata sempre una vita densa e impegnata, non priva di imprevisti.

leonard-cohen-dead-6
Derubato dalla sua manager Kelley Lynch di ben 5 milioni di dollari, infatti, per ripianare il debito Cohen si imbarca in un tour mastodontico che lo porta, dal 2008 al 2013, a suonare per ben 387 volte in giro per il mondo.

E neanche i suoi colleghi ne hanno mai negata la grandezza. Lou Reed una volta parlò di lui come del “cantautore più grande e più influente“, mentre i Sisters of Mercy hanno preso il loro nome proprio da un brano del suo album di debutto.

Maggiori dettagli sulla morte di Leonard Cohen verranno comunicati nelle prossime ore.

Categorie:Cultura, Musica

Con tag:,,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...