Fotografia

Robert Capa in Italia, la mostra di San Gimignano sul padre del fotogiornalismo

Arriva a San Gimignano presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Raffaele De Grada” la mostra dedicata al grande fotoreporter di guerra Robert Capa, che racconta con 78 immagini in bianco e nero gli anni della Seconda Guerra Mondiale in Italia.

robert-capa-3Robert Capa in Italia 1943-1944“, curata da Beatrix Lengyel, è stata ideata dal Museo Nazionale Ungherese di Budapest e promossa dal Ministero delle Risorse Umane d’Ungheria. La mostra sarà aperta da oggi, sabato 5 marzo, fino al 10 luglio 2016.

robert-capa-8

Soldato americano in perlustrazione nei dintorni di Troina, 4-5 agosto 1943 – Photograph by Robert Capa. © International Center of Photography/Magnum – Collection of the Hungarian National Museum

Considerato da alcuni il padre del fotogiornalismo, da altri colui che al fotogiornalismo ha dato una nuova veste e una nuova direzione, Robert Capa (Budapest, 1913 – Thái Binh, Vietnam, 1954) pur non essendo un soldato, visse la maggior parte della sua vita sui campi di battaglia, vicino alla scena, spesso al dolore, a documentare i fatti. “Se le tue fotografie non sono all’altezza, non eri abbastanza vicino”, ha confessato più volte. In oltre vent’anni di attività ha seguito i cinque maggiori conflitti mondiali: la Guerra Civile Spagnola, la Guerra Sino-Giapponese, la Seconda Guerra Mondiale, la Guerra Arabo-Israeliana del 1948 e la Prima Guerra d’Indocina.

robert-capa-9

Anziana donna tra le rovine di Agrigento, 17-18 luglio 1943 – Photograph by Robert Capa. © International Center of Photography/Magnum – Collection of the Hungarian National Museum

A settanta anni di distanza, “Robert Capa in Italia 1943-1944” racconta lo sbarco degli Alleati in Italia con una selezione di fotografie provenienti dalla serie “Robert Capa Master Selection III” conservata a Budapest e acquisita dal Museo Nazionale Ungherese tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009. La serie, composta da 937 fotografie scattate da Capa in 23 paesi di 4 continenti, è una delle tre Master Selection realizzate da Cornell, fratello di Robert Capa, anch’egli fotografo, e da Richard Whelan, biografo di Capa, all’inizio degli anni ’90 e oggi conservate a New York, Tokyo e Budapest. Le serie, identiche tra loro e denominate “Master Selection I, II e III“, provengono dalla collezione dell’International Center of Photography di New York, dove è conservata l’eredità di Capa.

robert-capa-1

In coda per l’acqua in una via di Napoli, ottobre 1943 – Photograph by Robert Capa. © International Center of Photography/Magnum – Collection of the Hungarian National Museum

Robert Capa in Italia 1943-1944” osserverà i seguenti orari:
– dal 5 al 31 marzo: ore 10-17.30
– dal 1 aprile al 10 luglio: ore 9.30-19

robert-capa-2

Benvenuto alle truppe americane a Monreale, 23 luglio 1943 – Photograph by Robert Capa. © International Center of Photography/Magnum – Collection of the Hungarian National Museum

Il costo del biglietto per la mostra è di 7,50 Euro, ridotto 6,50 Euro. Ulteriori dettagli su “Robert Capa in Italia 1943-1944” sono disponibili collegandosi alla Pagina Facebook di San Gimignano Musei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...