libri

Sta per nascere Racconti Edizioni, la nuova casa editrice di sole storie brevi

Sta per arrivare una nuova casa editrice. Sì, ci sono ancora persone che investono in questo tipo di editoria, nei libri e nella carta. E sì, probabilmente sono pazzi. Ma noi siamo più che felici di potervi annunciare che tra pochissimo Racconti Edizioni sbarcherà ufficialmente su questo mondo con un progetto preciso, quello di pubblicare solo racconti brevi, volumi agili e snelli che si leggono velocemente, oggi che il tempo di leggere non c’è quasi più.

racconti-edizioni-5
L’idea di Racconti Edizioni nasce da Stefano Friani ed Emanuele Giammarco, laurea in Filosofia, un Master alla Sapienza e diverse esperienze nel campo dell’editoria, dal Saggiatore a Einaudi. Ad affiancare i due editori ci saranno anche Leonardo Neri, che si occuperà della redazione web e Giulia Marzetti, responsabile invece dell’ufficio stampa. Quattro cavalieri pronti a gettarsi nella bufera dell’editoria italiana, con grandi ambizioni e grandissima passione.


Il progetto culturale che si prefigge la casa editrice è quello di diventare un punto di riferimento per la forma racconto in Italia. Mica male, no? Racconti Edizioni, infatti, dovrebbe andare a colmare la lacuna che attualmente esiste nel settore delle storie brevi, una nicchia che permette di pubblicare testi dimenticati o trascurati da altre case editrici più grandi e autori di assoluto livello senza restrizioni geografiche di sorta. Le prime tre uscite di Racconti Edizioni sono previste per maggio 2016. In totale, alla fine dell’anno la casa editrice dovrebbe produrre una decina di titoli, tutte collezioni di racconti che verranno distribuite e promosse da Messaggerie.


Prepariamoci allora a leggere “Appunti da un Bordello Turco” dell’irlandese Philip Ó Ceallaigh (vincitore del Rooney Prize e primo irlandese a finire nella shortlist del Frank O’ Connor); “Lezioni di Nuoto” dell’autore indiano-canadese Rohinton Mistry (per ben tre volte finalista al Man Booker Prize); e “Sono il Guardiano del Faro” del francese Éric Faye (vincitore del Prix Deux Magots).

racconti-edizioni-8
Il sito di Racconti Edizioni (www.raccontiedizioni.it) sarà online dalla metà di marzo, mentre da martedì 1 marzo sarà in Rete il blog Altri Animali, una piattaforma di supporto e approfondimento culturale autonoma rispetto alla casa editrice, con articoli, reportage, racconti, vignette e interventi di scrittori e intellettuali.

A breve, inoltre, la nostra intervista agli editori di Racconti Edizioni. Restate sintonizzati!

43 commenti

  1. Buondi, il vostro blog è molto interessante, condivido il post sul nostro Circolo. Sarei felice che condivideste voi stessi i post sul blog che ho creato per discutere con altri appassionati di letteratura. Fatemi sapere se siete interessati ad una collaborazione e vi invio l’invito.

    Piace a 1 persona

      1. L’editor sta finendo gli ultimi racconti, credo un mese e poi il fatidico giorno! Sto preparando ora del materiale per presentarla, diciamo che riesce ad alleviare l’ansia ahah!

        Piace a 1 persona

      2. Il titolo della raccolta sarà ‘Non devi dormire’, conterrà 8/9 racconti, ognuno di loro è come se vada a riempire una tavola di colori che rappresentano le diverse sfaccettature dell’orrore. Si passerà dall’amore malato e ossessivo, alla passione morbosa per la morte, al voler onorare il proprio corpo (letteralmente) per far in modo che una parte di noi continui a vivere attraverso le persone a noi care, il ritorno del passato che abbiamo sempre nascosto e così via…il filo conduttore, neanche a farlo apposta è il momento in cui ci si va a coricare per questo ho deciso di prendere il titolo di un racconto: Non Devo Dormire e cambiarlo in Non Devi Dormire!
        (Scusa per il commento lungo!)

        Piace a 1 persona

  2. Trovo triste che ci sia chi abbia inviato o chiesto contatti prima ancora che sia uscito un singolo volume in libreria. Cosa che leggo tanto qui che altrove. Non sarà così, ma non conosciamo nulla della qualità, delle tirature o se mai pubblicheranno inediti (e se fossi in loro, data la nicchia, non lo farei nemmeno sotto tortura). Neanche sappiamo se ci arriveranno, al 2017!
    Anzi, un appello: non pubblicate esordienti! Recuperiamo i classici! Diamo Pirandello in pasto alle masse! No ai giovani o sedicenti tali! Almeno questo campo lasciatemelo brado e bello, grazie.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: