Cinema

“Il Sindaco Pescatore”, la storia di Angelo Vassallo stasera su Rai1

Sarà trasmesso in prima serata su Rai1 un film bellissimo e toccante sulla vita di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre del 2010 dalla camorra con sette colpi di pistola.

poster-pes
Il Sindaco Pescatore“, tratto dal libro di Dario Vassallo e Nello Governato e per la regia di Maurizio Zaccaro, inizierà stasera alle 21 e vedrà Sergio Castellitto nei panni del protagonista. La pellicola racconta la vicenda umana e politica di Angelo Vassallo, un uomo che disgustato dal degrado in cui era piombata la sua città, decise di candidarsi a sindaco nel 1995 per recuperare i valori dimenticati del passato e far tornare Pollica agli splendori di un tempo. Vincerà le elezioni e rimarrà alla guida del paese per tre mandati consecutivi.

portfolio-209

Sergio Castellitto

Uomo dalle forti convinzioni ambientaliste, Vassallo improntò la sua politica sulla legalità e si fece promotore di iniziative importanti, come la proposta di includere la dieta mediterranea tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità. Proposta accolta dall’UNESCO nel 2010.

sindaco-pescatore
Proprio a causa del suo atteggiamento “pulito”, Vassallo si fece nemici gli ambienti criminali, contro i quali il Sindaco Pescatore si schiera in prima persona. Verrà ucciso la sera del 5 settembre del 2010 intorno alle 22.15, mentre rientrava a casa, da nove proiettili esplosi da una calibro 9, sette dei quali andarono a segno. Nonostante ancora oggi la matrice dell’attentato sia ignota, l’ipotesi più accreditata sarebbe quella camorristica in quanto si volle punire simbolicamente un rappresentante delle istituzioni che si era opposto a pratiche illegali.

croppedimage701426-angelo-vassallo

Angelo Vassallo

Nel cast, oltre a Castellitto, ci sono Anna Ferruzzo, Lavinia Guglielman, Andrea Di Maria, Renato Carpentieri, Fabrizio Contri, Antoni Pennarella, Orlando Cinque, Teresa Saponangelo, Mario Santella, Maurizio Marchetti, Rosaria De Cicco e Gennaro Di Biase. Il soggetto è di Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi e Giancarlo Planta, la sceneggiatura è stata scritta da Salvatore Basile in collaborazione con Guglielmo Ariè, Maurizio Zaccaro e Sergio Castellitto, mentre il film è prodotto da Guglielmo e Azzurra Ariè per Solaris Media e Rai Fiction.

I set dove abbiamo girato il film sono autentici“, racconta il regista Maurizio Zaccaro. “Dal peschereccio, il suo, che aveva chiamato ‘Internazionale’, alla casa sulla collina dove Angelo viveva con Angelina, Antonio e Giusy e i suoi amati cani. Da lassù, come ben si può vedere nel film, Angelo poteva ammirare tutto il suo paese e soprattutto il mare sconfinato. Quell’ambiente, quella famiglia, i racconti degli amici più cari di Angelo, mi hanno infine suggerito la chiave giusta per raccontare, nonostante tutto, una storia così drammatica: la leggerezza. Perché Angelo Vassallo era così, senza tanti grilli per la testa se non un senso del dovere civico davvero unico, che ha fatto di quel territorio uno straordinario avamposto della legalità“.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...