Cinema

“L’Avventura di uno Spettatore. Italo Calvino e il Cinema” verrà presentato il prossimo 24 settembre alla casa del Cinema di Roma

Nel trentennale della scomparsa di Italo Calvino la Casa del Cinema, in collaborazione con le edizioni Artdigiland, celebra il grande scrittore scomparso a Siena il 19 settembre 1985 presentando la nuova edizione ampliata di “L’Avventura di uno Spettatore. Italo Calvino e il Cinema“, a cura di Lorenzo Pellizzari. Il libro ripercorre le poche ma fruttuose relazioni di Calvino con il cinema italiano ma soprattutto sviluppa un viaggio in un immaginario che dal cinema prende le mosse.

vnbvmnb56757
L’appuntamento è per giovedì 24 settembre alle 17 presso la 
Casa del Cinema, in Largo Marcello Mastroianni 1 a Roma. All’incontro interverranno Massimo Denaro (regista CSC), 
Stefania Parigi (docente di cinema all’Università di Roma Tre), Tommaso Pomilio (docente di cinema e letteratura presso l’Università La Sapienza), 
Roberto Silvestri (critico cinematografico), Silvia Tarquini (direttore Artdigiland) e Giorgio Gosetti (direttore Casa del Cinema). L’incontro sarà preceduto dalla proiezione di “L’Inseguimento” di Carlo Di Carlo (1973, 25′), da “Ti con Zero” e “Avventura di un Lettore” sempre di Di Carlo (1973, 38′) dal racconto omonimo della raccolta “Gli Amori Difficili“.

image002
Si parte da quanto Calvino racconta nella sua “Autobiografia di uno Spettatore“, del 1974, prefazione al volume “Fellini: Quattro Film“. Si attraversano racconti, romanzi, saggi critici individuando l’imprinting cinematografico, e si arriva al “segno calviniano” di non poche opere del cinema e del disegno animato contemporanei. Lorenzo Pellizzari mette insieme per l’operazione collaboratori quali Giovanni Bogani, Michele Canosa, Luca Clerici, Antonio Costa, Guido Fink, Goffredo Fofi, Tommaso Pomilio, Roberto Silvestri, testimonianze di Carlo di Carlo, Letizia Lodi e Citto Maselli. Inoltre, ripubblica l’intervista sul cinema di Lietta Tornabuoni, uscita su “La Stampa” in occasione della presidenza di Calvino nella Giuria della Mostra del Cinema di Venezia del 1981. L’apparato iconografico del libro rende omaggio alla fascinazione calviniana per il cinema classico, soprattutto americano.

maxresdefault
Dopo l’incontro ci sarà la proiezione del film “Zac, i fiori del male” di Massimo Denaro (2015).

Ulteriori dettagli sull’evento dedicato a Italo Calvino sono disponibili collegandosi al sito www.casadelcinema.it.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...