Attualità

Pennetta-Vinci in finale agli US Open 2015, mai prima d’ora una finale Slam tutta italiana

Ci permettiamo una piccola digressione dal nostro ambito artistico e culturale per parlare di un evento mai accaduto prima per lo sport italiano e di cui quindi scriviamo con orgoglio.

E’ successo che Flavia Pennetta e Roberta Vinci, due delle più brillanti tenniste italiane degli ultimi anni, si ritroveranno stasera a giocarsi il titolo degli US Open 2015 a New York, l’una di fronte all’altra, in una finale che il pubblico tricolore non aveva mai visto giocare prima all’interno di un torneo dello Slam. “Stasera si fa la storia”, come si dice in queste occasioni. Ma anche di più. Perché Flavia e Roberta non hanno solo compiuto un’impresa che resterà a lungo ineguagliata per il tennis nazionale. Ma lo hanno fatto battendo le migliori del mondo, cioè la numero 1 e la numero 2 del ranking WTA, cioè Serena Williams e Simona Halep.

Flavia Pennetta

Flavia Pennetta

E se contro quest’ultima, la Pennetta ha impiegato circa un’ora di gioco per demolire un’avversaria apparsa nettamente inferiore alla brindisina (la rumena si è arresa 6-3, 6-1), il successo della Vinci ha invece il sapore dell’impresa epica, di un evento di cui si parlerà ancora per molti anni. Perché la Williams giocava in casa, perché era lanciatissima verso il grande Slam (l’ultima ad esserci riuscita è stata Steffi Graf nel 1988), perché sembrava davvero imbattibile. E invece ha perso. Ed è successo contro una giocatrice eccezionale, una ragazza di Taranto che aveva già vinto molto in doppio con Sara Errani, ma che in singolare ha sempre faticato a trovare la sua dimensione. La semifinale degli US Open è stata invece decisiva, in questo senso. La Williams si è arresa 2-6, 6-4, 6-4 in due ore di gioco e se il primo set poteva far pensare a un match a senso unico, i pronostici non avevano fatto i conti col carattere e con la grinta inarginabile di Roberta, che ha distrutto psicologicamente un’avversaria forse messa troppo sotto pressione dalle forti aspettative intorno a lei.

Roberta Vinci

Roberta Vinci

Comunque vada stasera, l’Italia avrà un altro titolo dello Slam in bacheca dopo quelli di Nicola Pietrangeli del 1959 e del 1960, quello di Adriano Panatta del ’76 e quello di Francesca Schiavone del 2010, tutti conquistati sulla terra rossa del Roland Garros di Parigi. Sarà dunque il primo in assoluto vinto da un italiano sul sintetico di New York.

Roberta Vinci sembra leggermente favorita sulla sua amica-avversaria: sconfiggere la giocatrice più forte del mondo è sicuramente un gran vantaggio psicologico da mettere in campo. Ma la Pennetta a New York ha forse giocato il miglior tennis di tutto il torneo, sugellato dalla prova mostruosa contro la Halep, spazzata via con disarmante naturalezza.

2121gfgfgf
Insomma, l’Italia per una sera sarà il cuore dell’eccellenza tennistica mondiale e a prescindere da chi alzerà il trofeo di Flushing Meadows, le immagini di Roberta Vinci e Flavia Pennetta che si giocano uno Slam made in Puglia non saranno mai più dimenticate.

Diretta su Eurosport a partire dalle 21, ora italiana. La partita sarà invece trasmessa in chiaro da Deejay Tv.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...