Arte

“Bees” è la prima mostra personale in Italia di Joshua Thorpe, allestita al Museo Napoleonico fino al 4 ottobre

C’è un’ape che si posa su un bottone di rosa: lo succhia e se ne va. Tutto sommato, la felicità è una piccola cosa“. Trilussa, così come molti altri, era un estimatore di questi laboriosi insetti a strisce gialle e nere. E anche se Albert Einstein non pronunciò mai la famosa frase “Se le api scomparissero dalla terra, per l’uomo non resterebbero che 4 anni di vita“, che invece continua ad assergli affibbiata, l’importanza che ricoprono per la nostra sopravvivenza è assolutamente fuori discussione.
Joshua Thorpe, artista canadese, dedica alle api una splendida mostra personale, la sua prima in Italia, dal titolo “Bees“, allestita presso il Museo Napoleonico di Piazza di Ponte Umberto I a Roma e in esposizione fino al 4 ottobre. L’evento, curato da Luca Arnaudo, è promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il patrocinio dell’Ambasciata del Canada in Italia e i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.
Non è un caso che si sia scelta proprio questa location, per la mostra di Thorpe. Anche Napoleone, infatti, riteneva le api un esempio di attivismo e tenacia, oltre che di immortalità. Per la sua cerimonia di incoronazione del 2 dicembre 1804, il futuro Imperatore diede disposizione che “sull’abito imperiale metterete delle stelle, o meglio delle api. Quest’ultimo emblema ha qualcosa di nazionale: alcune furono trovate nella tomba di Childerico I e questo insetto è simbolo di operosità. Le stelle saranno per me, le api per il popolo“. Insomma, l’artista canadese ha scelto decisamente un soggetto affascinante e ricco di suggestioni. Mentre si osservano i lavori di “Bees“, inoltre, un tenue ronzio accompagnerà i visitatori tra le sale del museo, animando l’esperienza visiva di grande vitalità e rendendo più godibile la pluralità (immagini, suoni, testi) dei mezzi espressivi che da sempre distingue Thorpe e il suo lavoro.
Bees” è quindi un omaggio a questi insetti sociali che, oltre a fornirci miele, cera, propoli e anche veleno, garantiscono l’impollinazione di molte piante entomogame, attività fondamentale, ad esempio, per la produzione agricola.
Il Museo Napoleonico è aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18. L’ingresso alla mostra è gratuito.
Ulteriori dettagli sono disponibili collegandosi al sito www.museonapoleonico.it.

joshua_thorpe_bees_large

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...