Cultura Musica

La World Youth Orchestra torna a insegnare musica nel mondo

Wyo4Children, la World Youth Orchestra torna a insegnare musica nel mondo

Fare musica per ridare speranza ai giovani più vulnerabili che vivono nei territori con forti difficoltà politiche e sociali.

Diffondere il linguaggio universale della musica per colmare il vuoto educativo e sociale causato dalla crisi sanitaria ed economica, contribuendo al contempo a nutrire la sfera emotiva dei ragazzi provati anche dalle difficoltà economiche e sociali dei paesi in cui vivono.

Con questo obiettivo la Fondazione World Youth Orchestra torna in Bosnia-Erzegovina, Marocco e Libano con il progetto WYO4CHILDREN, grazie all’importante sostegno della Fondazione Cultura e Arte – ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele – che opera per la promozione di iniziative culturali e artistiche all’insegna della solidarietà, e degli Istituti di Cultura Italiana di Beirut e Rabat.

ragazzi-ragazze-chitarre-alberi

Il Progetto WYO

Il progetto porta una formazione musicale a bambine e bambini dai 7 ai 14 anni con alle spalle spesso storie difficili.

L’iniziativa permette loro di fare musica per 2 anni, sotto la guida di musicisti professionisti attraverso lezioni individuali e di gruppo.

In Bosnia, il progetto si svolge a Sarajevo, in collaborazione con SOS Children’s Villages B&H, organizzazione mondiale presente in 136 Paesi del mondo con 572 Villaggi Sos per garantire ai bambini più vulnerabili una famiglia e un ambiente comunitario  nel quale sviluppare pienamente le loro potenzialità.

In Marocco, a Fez, la musica arriva con il canto e la chitarra.

Le lezioni sono rivolte a 32 bambine e ragazze dell’istituto per orfani Childhood Protection Center for Girls di Fez,  che ospita anche minori appartenenti a famiglie con gravi difficoltà economiche o genitori con disabilità fisiche e mentale o addirittura vittime di violenze domestiche.

In Libano sono coinvolti 8 giovani violinisti che non avrebbero potuto continuare il loro percorso musicale a causa della grande crisi economica e politica di quel Paese.

Grazie al progetto, inoltre, tutti i docenti coinvolti potranno contare su una fonte di sostentamento, restando così attivi in un periodo in cui non è stato possibile tenere concerti dal vivo.

La World Youth Orchestra

La World Youth Orchestra celebra quest’anno il suo 20esimo anniversario.

2 volte l’anno l’Orchestra coinvolge circa 100 giovani musicisti di talento provenienti da importanti università, conservatori ed accademie in rappresentanza dei 5 continenti.

I musicisti possono così fare conoscenza diretta di diverse culture e sperimentare modi di pensare e stili di vita nuovi.

Tra il 2003 e il 2008, la World Youth Orchestra ha svolto un’intensa attività artistica all’insegna della pace in Paesi quali Palestina, Israele, Tunisia e Algeria.

Tra il 2016 e il 2019 si è esibita in Iran, Libano, Marocco e Bosnia Erzegovina con il progetto “Suoni di fratellanza“.

Nata il 15 settembre del 2001, a pochi giorni dai terribili attentati dell’11 settembre, dal 2002 al 2011 è stata UNICEF Goodwill Ambassador.

Nel 2003 ha ricevuto la Medaglia e la Targa d’Argento dal Presidente della Repubblica Italiana e nel 2016 la Medaglia Presidenziale per il progetto “Suoni per l’Iran” mentre nel 2005 è stata invitata al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite.

Le sue attività sono coordinate dalla Fondazione World Youth Orchestra, partecipata dall’Università la Sapienza di Roma.

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: