Arte

Tato, l’inventore dell’aeropittura in mostra alla Camera dei Deputati

Fino a venerdì 6 dicembre la Camera dei Deputati ospita “Tato Futurista“, la mostra dedicata all’inventore e padre dell’aeropittura Guglielmo Sansoni (in arte Tato) e curata da Salvatore Ventura, su progetto e coordinamento di Cornelia Bujin.

L’esposizione coglie l’occasione dell’importante ricorrenza dei 100 anni dell’incontro di Tato con Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del movimento futurista. In tal senso la volontà di comunicare, attraverso la visione di alcune opere selezionate di aeropittura di Tato, quell’entusiasmo, quell’emotività e quella forza visionaria di un’epoca, grazie allo sguardo sensibile e geniale di uno dei suoi principali artisti.

Foto-5

TATO – “Avvitamento”, 1930 Tempera su carta kraft, cm 58×74,5

Con circa 26 opere tra oli su tela, tempere su carta, dipinti su ceramica e foto originali d’epoca, incentrate sulla visione emozionale del paesaggio italiano visto da nuovi e inesplorati punti di vista come gli aerei in volo, la mostra pone l’accento proprio sul ruolo primario dell’avanguardia italiana nel fermento degli albori del ‘900, individuando il ruolo del collezionismo d’autore e dello studio scientifico, come custode del patrimonio della memoria storica e punto nodale dei nuovi processi di fruizione del “bene condiviso”.

L’avanguardia artistica italiana è uno dei più sensibili specchi della grande rivoluzione della modernità dove il dinamismo, l’aeropittura e la sperimentazione, comunicano perfettamente le inquietudini, lo stupore, le emozioni di chi per la prima volta sente il brivido della velocità, del suono registrato e vede lo spazio urbano e la terra dall’alto.

L’aeropittura si colloca in questo senso nell’ambito del secondo futurismo iniziando tuttavia ad affermarsi negli anni successivi alla prima guerra mondiale e trovando in D’Annunzio eroe-aviatore, un indubbio precursore. L’aeropittura e il suo manifesto entusiasmo per il volo e la velocità aerea, scandisce le immagini per piani di colore riproponendo luoghi e paesaggi italiani in prospettiva aerea.

Tato Futurista” è organizzata da Civita con catalogo edito da Palombi.


INFO MOSTRA

– Titolo:
Tato Futurista

– A cura di:
Salvatore Ventura

– Dove:
Camera dei Deputati (Palazzo Valdina, Piazza in Campo Marzio 42)

– Durata:
Fino al 6 dicembre 2019

– Orario visita:
Dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18. Chiusa sabato e domenica

– Biglietti:
Ingresso libero

– Info:
06-67601

(© The Parallel Vision  ­_ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...