Festival

“Sorbo in Borgo”, arte e degustazioni di vino gratuite a Formello

A Formello si preparano a festeggiare l’estate e Luca Maroni è pronto ad accogliervi per la seconda edizione di “Sorbo in Borgo“, l’evento dedicato alla scoperta della bellezza e dell’eccellenza di questo antico borgo nella campagna a nord di Roma. Il festival si terrà sabato 8 (ore 17.30 – 24) e domenica 9 giugno (ore 17 – 22) per le strade del paese laziale e ha in programma una serie di attività volte alla scoperta e all’approfondimento delle usanze enogastronomiche e artistiche locali.

Sorbo in Borgo” infatti prevede performance artistiche, laboratori gastronomici su famose e antiche ricette del territorio, seminari storici sul vino, degustazioni di vini guidate dallo stesso Maroni, concerti, degustazioni di prodotti tipici del territorio. L’evento è ad ingresso del tutto gratuito e anche tutte le attività (degustazioni, laboratori, seminari e intrattenimento) sono gratuite, previa prenotazione.

La cultura legata al territorio in cui viviamo deve diventare un patrimonio comune, senza speculazioni” afferma Luca Maroni. “La rinascita economica del nostro paese passa infatti attraverso la scoperta e la giusta celebrazione delle nostre eccellenze enogastronomiche, specchio della cultura millenaria di cui siamo il frutto. Fatevi ammaliare dai profumi e dalle storie di Formello: scoprirete un mondo affascinante, colto ed indimenticabile!”.

Sorbo in Borgo“, realizzato dal fondatore de I Migliori Vini Italiani assieme alla sorella Francesca, si pone come obiettivo quello di accendere i riflettori su un territorio spesso dimenticato a favore di altri più famosi, ma davvero degno di attenzione dagli amanti dell’eccellenza enogastronomica. La Festa d’Estate è quindi una celebrazione della comunità di Formello e un’occasione per offrire ai visitatori l’immagine più vera del borgo, nel nucleo più antico della cittadina.

Il nome della manifestazione si deve al sorbo che cresce rigoglioso sulle colline che circondano il borgo e che verdeggiano nella Valle del Sorbo, così detta per la larghissima presenza di questa antichissima pianta che i Romani portarono dall’Asia e dall’Africa.

Il tema della riscoperta e della conservazione dei vigneti autoctoni è inoltre molto caro a Luca Maroni che ha dato vita, in collaborazione con l’Università La Sapienza, a “Vigneto Italia”, la prima raccolta ampelografica del nostro Paese realizzata presso l’Orto Botanico di Roma e che raccoglie ben 155 vitigni autoctoni. Proprio negli spazi dell’Orto Bonatico, infine, verrà celebrato “Roma Hortus Vini“, il festival dei vitigni autoctoni che si svolgerà dal 20 al 22 giugno.

SORBO IN BORGO 2019 – PROGRAMMA COMPLETO

The Parallel Vision ⚭ ­_ Redazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...