Live report

#LiveReport: VeiveCura, il nuovo pop che viene dalla Sicilia

I VeiveCura sembrano un gruppo emergente, ma provate ad ascoltarli dal vivo e vi ricrederete. I ragazzi siciliani targati Rocketta Records sono in giro da un po’ per presentare “ME+1“, il loro quarto lavoro in studio uscito lo scorso 27 gennaio e già da questo si capisce che non parliamo di gente di primo pelo. Il riscontro, comunque, sta tutto nella loro musica.

La creatura di Davide Iacono ha suonato lo scorso 18 febbraio a Le Mura proponendo la sua miscela di sonorità anni ’80 ammodernate da sperimentazioni e venature di pop contemporaneo, che fanno della proposta artistica dei VeiveCura un prodotto perfettamente confezionato e piacevolissimo da ascoltare. Lo spazio di Via di Porta Labicana, infatti, era strapieno di persone che cantavano e ballavano, incarnando dunque la risposta da parte del pubblico che ogni band vorrebbe.

img_8760_fotor-veivecura-6VC sono interessanti per la densità del loro sound e per l’attenzione profonda ai suoni scelti, frutto della lunga gavetta di Davide (voce, pianoforte, synth, batteria elettronica) che inizia nel 2010 come progetto solista. Gli si affiancano man mano Salvo Scucces (basso, xilosynth, synth, sax soprano), Salvo Puma (chitarra elettrica, bass pedal) e Milo Isgrò (batteria acustica, batteria elettronica), dando così forma a una creatura sonora calibrata ed affiatata, così come il popolo de Le Mura ha potuto conoscere qualche giorno fa.

I VeiveCura comunque non fanno musica per tutte le orecchie. Esclusi un paio di anni fa dalle selezioni di X Factor (“ma io lo sapevo“, dice Davide ridendo, “che noi non siamo adatti a un contesto del genere“), i quattro musicisti siciliani sono macchine da palco che costringono il pubblico a muoversi con ritmiche serrate a fare da contraltare alle lievi melodie cantate dal frontman, formando un’alchimia di grande potenza.

Avevo inserito i ragazzi nella rubrica dei Tre Shottini del 5 gennaio scorso e insomma, la dimensione del live ha confermato il loro valore. Il tour del gruppo toccherà domani l’Ohibò di Milano per poi arrivare a Montelupo Fiorentino (4 marzo), Taranto (10 marzo) e Frattamaggiore (11 marzo). Per chiunque si trovasse da quelle parti, non perdeteveli.

The Parallel Vision ⚭ _ Redazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...